Benfica – Juventus 2-1 | Europa League 2014 | Risultato finale: vantaggio di Garay, pareggio di Tevez, ma poi Lima raddoppia

Benfica-Juventus, tutta la cronaca dell’andata della semifinale di Europa League.

20:22 – Per Benfica-Juventus i bianconeri dunque devono fare ancora una volta a meno di Barzagli che evidentemente non è ancora pronto a giocare due partite da titolare di seguito. Jorge Jesus ha mescolato un po’ le carte e rispetto a quello che ci si aspettava alla vigilia resta in panchina Lima e nel reparto avanzato troviamo Sulejmani, Rodrigo e Cardozo.

Benfica-Juventus | Europa League | Formazioni ufficiali

Benfica-Juventus, ecco le formazioni ufficiali:

BENFICA (4-3-3): 1 Artur; 14 Maxi Pereira, 4 Luisao, 24 Garay, 16 Siqueira; 50 Markovic, 30 Andrè Gomes, 35 Enzo Perez; 8 Sulejmani, 19 Rodrigo, 7 Cardozo

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 4 Caceres, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 6 Pogba, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah; 10 Tevez, 9 Vucinic

Ricordiamo che Benfica-Juventus, partita che oggi seguiremo in diretta qui su questa pagina di Calcioblog.it con aggiornamenti in tempo reale dalle ore 21:05, non è importante solo ai fini della qualificazione alla finale dell’Europa League, ma anche per un altro motivo che riguarda tutto il calcio italiano: il ranking Uefa della nostra nazione che determina quante squadre potranno partecipare alle competizioni europee nei prossimi anni. Se per il 2014 l’Italia ha già assicurato il quarto posto dietro Spagna, Ighilterra e Germania, per il 2015 quel quarto posto è a forte rischio e i rivali sono proprio i portoghesi che attualmente hanno un coefficiente un po’ più alto (41,466 contro 51,344). Se la Juventus vince stasera, l’Italia sorpassa subito il Portogallo. In ogni caso, se i bianconeri supereranno il turno, anche con due pareggi e qualificazione ai rigori, porterebbero comunque l’Italia sopra i portoghesi.

Benfica-Juventus | Diretta Europa League 2014 | Giovedì 24 aprile

Benifica-Juventus è l’andata della semifinale di Europa League che seguiremo in diretta questa sera, giovedì 24 aprile 2014, a partire dalle 21:05, con anticipazioni nelle ore precedenti sulle formazioni ufficiali e le ultime notizie sul match.
La prima parte della sfida che vale l’accesso alla finale del 14 maggio allo Juventus Stadium di Torino va in scena oggi all’Estádio da Luz di Lisbona, proprio quello che tra un mesetto ospiterà la finale di Champions League, il vero sogno delle due squadre in campo stasera, che si devono però accontentare di giocare per la coppa numero due d’Europa.

Finora Benfica e Juventus si sono affrontate solo quattro volte, tre vittorie per i portoghesi e una per la Juventus, ma nel conto dei gol i lusitani ne hanno segnato solo uno in più dei bianconeri (5-4).
Queste due squadre hanno affrontato finora una stagione molto simile: entrambe delusissime per la prematura uscita dalla Champions League, ma padrone indiscusse dei rispettivi campionati. Il Benfica ha già festeggiato il suo 33° titolo, per la Juventus è solo questione di giorni per mettere le mani sul tricolore che vale la terza stella, quella che niente e nessuno può più negare o sminuire.

Entrambi gli allenatori hanno qualche problema di formazione. Antonio Conte deve rinunciare ad Arturo Vidal, ancora alle prese con la contusione ossea al ginocchio che lo costringe ad andare dritto dritto in tribuna. Il coach salentino ieri ha manifestato qualche dubbio anche sull’impiego di Carlos Tevez, ma il giocatore si dice prontissimo a giocare. E magari l’Apache potrebbe finalmente sbloccarsi: nonostante lo strepitoso cammino in campionato con ben 18 reti (più una in Supercoppa Italiana), l’argentino continua a non segnare in Europa da ben cinque anni, per la precisione dal 7 aprile 2009, quando indossava ancora la maglia del Manchester United. L’ultimo gol europeo lo ha segnato al Porto, una squadra portoghese appunto, proprio come gli avversari di stasera…

Ci sono incertezze anche sul nome di chi sarà il compagno di reparto di Tevez. Mirko Vucinic sembrerebbe l’indiziato numero uno, insieme hanno giocato da titolari anche nel match di ritorno contro il Lione e questa sera l’accoppiata potrebbe ripresentarsi. Llorente e Osvaldo sembrerebbero meno favoriti nella corsa al posto nell’undici iniziale, forse anche meno di Sebastian Giovinco che ultimamente si è fatto apprezzare parecchio. La buona notizia per Conte è che potrà schierare la sua super-difesa, quella che in questo 2014 di fatto si è vista solo contro la Roma, ossia Buffon, Bonucci, Chiellini e Barzagli, che è rientrato sabato scorso contro il Bologna dopo essere stato fermo un mese per problemi muscolari e ai tendini.

A centrocampo, come abbiamo detto, manca Vidal e tocca a Marchisio riempire il vuote come ormai sta facendo, da titolare, da cinque partite consecutive. Con lui ci sarà anche l’uomo della partita nell’ultima di campionato, Paul Pogba, più ovviamente Andrea Pirlo e sulle fasce Asamoah e Lichtsteiner.

A proposito di Pirlo, i portoghesi non parlano d’altro che della sua battuta quando venne a sapere che il sorteggio aveva deciso che la semifinale sarebbe stata con il Benfica. Il regista commentò “Peggio per loro” e loro se la sono legata al dito. Jorge Jesus ha dovuto schivare più volte la domanda sulle parole del numero 21 bianconero e in conferenza stampa ha preferito parlare dei suoi problemi, ossia delle assenze di Salvio e Silvio. I portoghesi stasera scenderanno in campo molto probabilmente con Oblak in porta, difesa a quattro con Maxi Pereira, Luisao, Garay e Siqueira, poi Amorim tra tra il reparto arretrato e il centrocampo dove troviamo Markovic, Enzo Perez e Gaitan, attacco con Rodrigo e Lima, l’autore dei due gol che hanno permesso al Benfica di festeggiare già lo scudetto domenica scorsa, con due giornate d’anticipo.

Benfica – Juventus | Europa League | Probabili formazioni

BENFICA (4-1-3-2): 41 Oblak; 14 Maxi Pereira, 4 Luisao, 24 Garay, 16 Siqueira; 6 Amorim; 50 Markovic, 35 Enzo Perez, 20 Gaitan; 19 Rodrigo, 11 Lima

A disposizione: 1 Artur, 34 Almeida, 30 Andrè Gomes, 5 Fejsa, 8 Sulejmani, 7 Cardozo, 9 Funes Mori
Allenatore: Jorge Jesus

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 6 Pogba, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah; 10 Tevez, 9 Vucinic

A disposizione: 30 Storari, 4 Caceres, 33 Isla, 6 Ogbonna, 14 Llorente, 18 Osvaldo, 12 Giovinco
Allenatore: Antonio Conte

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →