Cervelli migliori d’Italia: Cassano al primo posto per gli internauti, povero Paese!

Più che a sorpresa, Antonio Cassano viene considerato il migliore delle menti italiane dal popolo del web, poi Papa Francesco e Checco Zaione. Solo decimo Umberto Veronesi. In classifica pure Selvaggia Lucarelli e Ambra Angioini.

Antonio Cassano calciatore più estroso dell’Italia? Non solo. Per gli internauti, infatti, l’attaccante del Parma è addirittura al primo posto tra le menti italiane. Sono questi i sorprendenti risultati raccolti da Bmaind, beautiful mind beautiful life, nuovo format culturale che si occupa di diffondere la conoscenza della mente umana e ridurre così il gap tra scienza e società civile.

Tutto avremmo pensato, diciamolo pure, piuttosto che trovare Fantantonio davanti a tutti. Persino prima di Papa Francesco, che si deve accontentare del secondo posto in graduatoria. A completare il podio …Checco Zaione. No ragazzi, non è un pesce d’aprile in palese ritardo, ma ciò che pensano gli smanettoni del nostro Paese.

Quando si dice che c’è una fuga di cervelli, evidentemente si parla di quelli che hanno risposto. Non c’è altra spiegazione se nella top ten troviamo un unico scienziato, Umberto Veronesi, e solo al decimo posto. Tra le domande proposte, c’era anche la definizione di “mente brillante”: ebbene, per il 75 per cento, è brillante chi ottiene risultati e successo nel proprio settore; nel 52 per cento dei casi, risulta fondamentale la capacità di creare empatia e stimolare emozioni positive negli altri; il 41 per cento pensa che sia la creatività a farla da padrone.

Viene da ribadire: povera Italia! Solo il 36 per cento pensa che un buon cervello si misuri dalla cultura; appena il 22 per cento dice che la caratteristica migliore è la razionalità. Quindi, riassumendo: nozionismo e sapere personale non sono niente se non riescono a far sentire partecipi anche gli altri delle proprie capacità. L’8 maggio, Bmaind svelerà le prime beautiful mind scelte. Intanto, vale la pena andare avanti a scorrere la classifica del web.

Checco Zaione

Se Cassano, evidentemente, sfrutta gli assist più che le intuizioni geniali fuori dal campo, Papa Francesco viene apprezzato per le sue doti oratorie e di guida (69 per cento contro il 72 di Fantantonio). Al terzo posto ecco il comico pugliese Checco Zaione, con il 59,5 per cento dei consensi. Nella classifica generale non mancano altre sorprese: come Selvaggia Lucarelli e Ambra Angioini. Fortunatamente c’è pure l’architetto Renzo Piano. Al settimo posto abbiamo Lapo Elkann e, come detto, buon ultimo della top ten Umberto Veronesi.

Antonio Cassano