Furto in casa di Quaresma, il bottino è di 250 mila euro

I ladri entrano in casa mentre lui è in campo contro il Benfica.

La casa di Ricardo Quaresma è stata svaligiata nei giorni scorsi, mentre il calciatore del Porto era impegnato nella semifinale di Coppa di Lega contro il Benfica. I ladri, che ovviamente conoscevano bene le abitudini della vittima prescelta, si sono introdotti nella lussuosa abitazione dell’ex Inter a Vila Nova di Gaia, la città sulle sponde del Douro patria e casa del vino Porto, e sono riusciti a sottrarre beni per 250 mila euro. Quaresma si è accorto di quanto era accaduto appena rientrato in casa, all’una di notte circa secondo quanto riporta la stampa portoghese, e ha subito chiamato la Polizia per denunciare il furto.

Il bottino sarebbe composto da un bel po’ di contante, una collezione di orologi di valore e materiale sportivo assortito, tra cui anche alcune paia di scarpini del giocatore stesso. Secondo una prima ricostruzione i topi di appartamento avrebbero raggiunto l’abitazione arrampicandosi su un muro e poi rompendo un vetro, ma le indagini sono ancora in corso anche se sono poche le speranze di recuperare il maltolto. Non è la prima volta che Quaresma si trovo coinvolto in questo genere di disavventure, un anno fa fu rapinato da alcuni uomini armati e a volto coperto, anche in quel caso la perdita fu ingente visto che la stampa portoghese parlò di 25 mila euro in contanti.

Sicuramente l’estroso centrocampista dovrà segnare di nero la data del 27 aprile sul calendario. La rapina è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso, poco prima infatti con il suo Porto aveva perso la seconda semifinale stagionale contro il Benfica. Ad inizio aprile le Aquile si erano imposte nella Taça de Portugal (la Coppa di Portogallo) e Quaresma fu anche espulso, due giorni fa la squadra di Jorge Jesus ha invece avuto la meglio in semifinale di Coppa di Lega, la partita che si disputava al Dragao di Oporto si è conclusa ai rigori dopo che non c’erano stati gol nei tempi regolamentari. Una giornata da dimenticare per lo specialista della Trivela.