Un ragazzo paraplegico calcerà il primo pallone di Brasile 2014

Il ragazzo sarà sostenuto da un esoscheletro di ultimissima generazione

di antonio

Sarà una cerimonia d’apertura anche all’insegna dell’innovazione scientifica quella che aprirà il mondiale brasiliano, il prossimo 12 giugno. Milioni di persone di tutto il mondo, davanti alla televisione, assisteranno ad un evento mai accaduto perché all’Arena Corinthians di San Paolo un ragazzo paraplegico si alzerà dalla sedia a rotelle per colpire un pallone. Il movimento avverrà grazie al sostegno di una scoperta ingegnosa, un esoscheletro ideato dal neuroscienziato Miguel Nicolelis e dalla sua equipe. Il progetto si chiama “Andar de Novo” (camminare ancora) e mira a favorire il ripristino della locomozione per le persone impossibilitate.

Il robot permetterà alle persone colpite da paralisi totale degli arti inferiori di camminare e un computer montato sul lato posteriore tradurrà le intenzioni di movimento, raccolte da un casco speciale posto sulla testa del paziente, in azioni concrete e fluide. Il prescelto che tirerà il calcio al pallone avrà tra i 25 e i 35 anni. Sono otto i candidati per la cerimonia di apertura e tutti, dallo scorso dicembre, stanno partecipando ai test nei laboratori di neuro-biotica dell’associazione Santos Dumont di San Paolo, un centro scientifico d’avanguardia a metà tra una palestra e una catena di montaggio.

Inoltre, una pelle artificiale posta sotto i suoi piedi trasmetterà la sensazione dell’erba al ragazzo che “indosserà” l’esoscheletro. «Sarà come la prima macchina di Henry Ford», ha dichiarato Nicolelis ad “O Globo”. Lo scienziato lavora per la prestigiosa università americana Duke nella Carolina del Nord. Un designer brasiliano è stato incaricato di lavorare al modello che farà la sua comparsa durante la cerimonia del 12 giugno. Il colore dell’esoscheletro? Ovviamente verde-oro, come la maglia della Nazionale brasiliana e la bandiera del paese sudamericano.

Fonte | Sky Sport

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →