Trapattoni nuovo ct del Marocco, venerdì l’ufficialità

Il Trap ad un passo dalla panchina della nazionale marocchina

di antonio

75 anni compiuti a marzo e non sentirli. Giovanni Trapattoni è pronto per una nuova, affascinante avventura. Secondo quanto riferito da footafricain il Trap si trova a Marrakech per discutere dell’accordo con la nazionale del Marocco dopo quasi sei anni alla guida dell’Irlanda. Hervé Renard e Dick Advocaat sono gli altri tecnici candidati per la panchina africana, ma il nome di Trapattoni è da settimane la prima scelta dei dirigenti marocchini. Il Marocco ospiterà la Coppa d’Africa del 2015 e il presidente della Federazione, Fouzi Lekjaa, è intenzionato ad affidare l’incarico ad un tecnico di grande esperienza internazionale.

La lista degli altri tecnici papabili, come sottolinea ‘Tuttosport’ è lunga: si parte da Pim Verbeek (attuale tecnico dell’Under 23 marocchina), poi l’ex portiere della nazionale Baddou Zaki (ex ct del Marocco e del Wydad Casablanca), quindi il francese Hervé Renard (ex ct dell’Angola e dello Zambia, ora all guida del Sochaux), Mohamed Fakhir (già ct del Marocco e del Raja Casablanca), Houssine Ammouta (attuale coach marocchino dell’Al Sadd di Doha) e il rivale più pericoloso che sarebbe Dick Advocaat, ex allenatore di molti club e delle nazionali di Corea del Sud, Belgio e Russia.

Ma il Marocco vuole il Trap ed è pronto ad offire all’ex tecnico di Inter, Fiorentina e Juventus circa 1,2 milioni all’anno. La Fédération Royale marocaine de footbal, se la trattativa proseguirà senza intoppi dell’ultima ora, ufficializzerà Trapattoni nella giornata di venerdì, quando è in programma una conferenza stampa del presidente Faouzi Lakjaa. L’intramontabile Trap è pronto a vivere una nuova esperienza e forse ad imparare altre lingue come il francese e… l’arabo.