Manchester United – Hull City 3-1 | Highlights Premier League | Video gol (Wilson doppietta, Fryatt, Van Persie)

Il video con i gol e gli highlights di Manchester United – Hull City 3-1.

[iframe width=”620″ height=”349″ src=”http://videa.hu/player?v=F5gx82EAwyJSGqIB” frameborder=”0″]

L’ultima partita casalinga di questa stagione tribolata del Manchester United racchiude nell’arco di novanta minuti il passato e il futuro del club. Vidic ha salutato i tifosi dell’Old Trafford, l’anno prossimo sarà all’Inter, Giggs è entrato a partita in corso e potrebbe non essere più un calciatore dal prossimo anno, mentre Rio Ferdinand e Evra, nemmeno in panchina, potrebbero salutare i Red Devils in estate. Per contro in campo c’erano due giovanissimi, stelline cresciute in casa, il gallese Thomas Lawrence e James Wilson che si regalerà una vera e propria serata da sogno all’esordio in prima squadra. Lo United la spunta vincendo 3-1 grazie ad una doppietta proprio del ragazzino esordiente, contro un avversario, l’Hull, che non sembrava avere fortissime motivazioni avendo già conquistato la salvezza.

I due ragazzini terribili schierati da Giggs si mettono subito in evidenza, il primo a cercare la via del gol è Lawrence la cui conclusione pericolosa viene deviata in angolo da Figueroa. Dopo venti minuti Vidic è costretto a entrare in campo per sostituire Phil Jones infortunato alla spalla, mondiali a rischio per lui. Alla mezz’ora il Manchester United passa, c’è una punizione scodellata in area da Januzaj, uno che proprio vecchio non è, Fellaini di testa mette sul dischetto dove si avventa Wilson che di sinistro fulmina Jakupovic. Non poteva esserci esordio migliore per l’attaccante schierato titolare da Giggs, un ragazzo che deve ancora compiere 19 anni, essendo nato a dicembre del 1995. Il suo gol permette ai Red Devils di andare negli spogliatoi in vantaggio e non è poco di questi tempi.

Nella ripresa i padroni di casa arrotondano il risultato, i protagonisti dell’azione del 2-0 sono gli stessi del primo gol. Januzaj si invola sulla destra, alza la testa e vede Fellaini, lo serve, il belga calcia al volo ma spara sul portiere, Wilson è prontissimo ad avventarsi sul pallone e a realizzare il suo secondo gol. Una serata così non l’avrebbe nemmeno potuta sognare. L’Hull però accorcia le distanze nel giro di due minuti grazie ad una conclusione di Fryatt che prende palla dopo un rimpallo fortunato, il suo destro è imprendibile per De Gea. Nel frattempo sono entrati in campo Giggs e Van Persie, l’allenatore-giocatore assiste l’olandese che prova il tiro, para Jakupovic ma sul secondo tentativo dell’attaccante dello United deve arrendersi.

I Red Devils conquistano tre punti che servono a poco, l’anno prossimo non ci sarà l’Europa ma i giovani che hanno giocato stasera hanno dimostrato che ancora una volta la forza di questa squadra e nell’Academy. La classe del ’92 (Giggs, Scholes, Beckham e compagni) hanno fatto la storia del club e la storia si sa, a volte, vive di corsi e ricorsi.