Rassegna stampa 7 maggio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 7 maggio 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport in apertura dà grande risalto ai segreti del colloquio tra Hamsik e Genny ‘a carogna, al quale ieri sono stati inflitti 5 anni di Daspo. Il giocatore avrebbe rassicurato il tifoso sul fatto che non ci fossero morti all’esterno dello stadio e l’ultrà avrebbe quindi dato l’ok per giocare. Nel taglio alto il futuro di Conte alla Juventus: l’allenatore chiede acquisti per restare a Torino, altrimenti è pronto a dare l’addio. Centralmente il successo del Napoli contro il Cagliari e lo striscione dei tifosi azzurri in sostegno di Ciro Esposito, la cui vita è ancora appesa ad un filo. Nel taglio basso il gol ‘mondiale’ di Pepito Rossi, tornato a segnare a poco più di un mese dall’inizio dei campionati del mondo. In chiusura l’addio al calcio di Zanetti e i dubbi di Galliani sul nuovo allenatore del Milan.

Il Corriere dello Sport apre con le “facce da Juve” di Spalletti e Mancini, ipotizzando che Conte possa annunciare l’intenzione di fermarsi per un anno. Tra i favoriti a sostituirlo sulla panchina bianconera ci sono anche Klopp e Simeone. Nel taglio alto il durissimo Daspo inflitto a Genny e il giallo sul responsabile degli spari contro Ciro Esposito. Centralmente i dubbi sugli allenatori di Milan e Inter e la lotta salvezza, col Bologna che rischia grosso soprattutto dopo il successo del Sassuolo contro la Fiorentina. In chiusura le polemiche per l’approdo sulla panchina del Barcellona di Luis Enrique.

Tuttosport in apertura annuncia che l’incontro tra Conte e Agnelli è fissato per venerdì. Nel taglio alto l’euro-bolgia pronta per sostenere il Torino per la sfida contro il Parma. Nella spalla il possibile interesse dell’Inter per Benzema e la festa del Napoli in un San Paolo scosso per i fatti di sabato sera. Centralmente l’exploit di Berardi e del Sassuolo sulla Fiorentina.

I Video di Calcioblog