Il Clermont Foot sceglie il rosa: dalla prossima stagione in panchina Helena Costa

Il club di seconda divisione francese ha deciso di affidare la squadra all’allenatrice portoghese.

Il calcio francese si tinge di rosa, il Clermont Foot ha infatti annunciato il nome del suo prossimo allenatore e a sorpresa sarà una donna. Si tratta di Helena Costa, trentaseienne portoghese con già alle spalle una discreta carriera in questo ruolo, anche se è la prima volta che si cimenta con il calcio dei maschi. Il presidente del club, Claude Michy, ha stupito tutti con questa scelta decisamente non convenzionale, basti pensare che in Francia la Costa sarà il primo allenatore di sesso femminile a guidare una squadra professionistica maschile. Il suo primato viene intaccato solo in parte da Elena Groposila, rumena che da pochi giorni è stata messa alla guida di una squadra di prima divisione di pallamano.

Helena Costa si è laureata in Scienze dello Sport con i massimi voti e successivamente ha superato con lode un master Uefa sulla Game Analysis, il passo successivo è stato quello di prendere il patentino da allenatore. Inizia a lavorare per le giovanili del Benfica e dopo poco le viene affidata la panchina di una squadra Pulcini. La prima esperienza nel calcio degli adulti la fa con il Cheleirense con il quale vince un campionato regionale, nel frattempo collabora con alcuni club tra cui il Celtic in qualità di osservatore. Poi il passaggio al calcio femminile, nel 2010 diventa ct del Qatar, ruolo che lascia dopo un biennio per diventare selezionatore della nazionale femminile iraniana. Ora la sua carriera arriva ad un punto di svolta importante, chissà se ne sentiremo parlare o si tratterà solo di una meteora.

La stessa curiosità c’è anche fra quelli che l’anno prossimo dovranno stare ai suoi ordini. L’attaccante Remy Dugimont non vede l’ora di cominciare questa nuova e anomala esperienza, anche se non nasconde che, almeno all’inizio, sarà strano vedere una donna in giro per gli spogliatoi. Queste le sue parole rilasciate all’Equipe:

Non sappiamo molto di lei, non sappiamo quale sia stato il suo percorso. È stata una grossa sorpresa, circolavano diversi nomi. Questo è uscito fuori dal nulla. Io non sono un maschilista. Lei ha già lavorato nel mondo professionistico con gli uomini e quindi sa come funzionano le cose. Se le cose sono andate bene altrove, perché non dovrebbe succedere lo stesso qui. All’inizio Sarà un po’ strano, ma questo durerà solo qualche giorno. Noi non sappiamo granché, ma se il presidente l’ha scelta avrà avuto le sue ragioni. Speriamo che vada tutto bene, ma non credo ci saranno problemi.

La storia del Clermont Foot fa tornare alla memoria quella di Carolina Morace. Era il lontano 1999 quando il vulcanico Luciano Gaucci decise di affidare la sua Viterbese, all’epoca in Serie C1, all’attaccante più prolifico del calcio femminile italiano. L’esperienza in panchina però durò appena due settimana, la Morace infatti presentò le sue dimissioni, dopo aver ottenuto una vittoria (3-1 al Marsala all’esordio) e una sconfitta, perché in rotta con la società e con il presidente che aveva licenziato la sua collaboratrice Betty Bavagnoli per affiancarle un allenatore in seconda di sesso maschile. Un affronto troppo grande che mise anzitempo la parola fine a quell’esperienza di cui tanto si era parlato sui giornali. Vedremo se Helena Costa riuscirà a fare di meglio.

I Video di Calcioblog