Roma-Juventus: Garcia “Conte troppo polemico”, lui no?

Alla vigilia di Roma-Juventus, Rudi Garcia: “Conte è un bravo allenatore, ma le sue frasi polemiche non mi sono piaciute”.

Rudi Garcia non spegne la polemica con Antonio Conte. Neanche a poche ore dalla partita Roma-Juventus, ormai ininfluente ai fini della classifica, ma che dalle parti di Trigoria vorrebbero vincere (d’altronde, si sentono già campioni morali dl’Italia). Il tecnico francese, in conferenza stampa, è tornato sul ping pong di parole che nelle settimane scorse hanno dato un po’ di pepe a un duello che, altrimenti, si sarebbe giocato con troppa distanza di punti in classifica.

“Alcune dichiarazioni polemiche di Conte non mi sono piaciute. Ma un allenatore che fa 96 punti è un allenatore bravo, rispetto la classifica senza niente da dire”.

E’ sul Conte – uomo che Garcia evidentemente ha da ridire. Ricordate, vero? Conte che dà dei provinciali ai giallorossi dopo che questi avevano lanciato frasi neanche troppo sibilline sullo scarso impegno degli avversari dei bianconeri (e prima anche sugli aiutini alla Signora).

Insomma, la polemica chi l’aveva innescata, alla fine? Ma può anche essere comprensibile che la squadra che insegue cerchi di innervosire quella che la sopravanza. E tutto sommato, come detto, un po’ di pepe dialettico non ha fatto male a un campionato altrimenti morto e sepolto da mesi. Solo che Garcia pare vedere la pagliuzza negli occhi altrui invece di togliersi la trave che c’ha nei suoi.

A proposito, domani c’è Roma-Juve per chi se lo volesse segnare sul calendario. Ore 17.45 il calcio d’inizio. I campioni morali contro i campioni d’Italia. Garcia il piagnucolone contro il ‘bullo’ Conte. Chi vincerà?

“L’importante è che domani sia una giornata di festa per il calcio”.

Già, alla fine è ciò che conta. E per fortuna che Garcia se n’è rammentato alla fine.

“Le rivalità ci sono, ma devono essere solo sportive. Speriamo sia una bella festa. Abbiamo fatto un campionato da record, ma anche la Juventus non è stata da meno”.

L’anno prossimo, con o senza Conte come avversario, che Roma vedremo?

“Non conta chi avremo di fronte. Conta solo che la Roma si competitiva. Spero di restare a lungo nella capitale. Come ha detto Pallotta, vorrei vincere almeno la metà di quanto ha vinto Ferguson allo United”.

Ricordate chi altri è stato paragonato a Ferguson nei mesi scorsi? Esatto, proprio Antonio Conte. E chi disse più o meno che avrebbe voluto arrivare a vincere almeno la metà del Sir scozzese? Sì, di nuovo Conte. Vuoi vedere che alla fine Garcia e Conte sono simili? Solo che uno è campione d’Italia, l’altro piagnucola un po’ troppo.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →