Risultati Serie A Finali | Classifica Aggiornata | Osvaldo Gol, la Juve vince

Serie A 2013/2014 in diretta, i risultati della 37esima giornata. Bologna e Catania in B, il Toro resta in ballo per il sesto posto, la Juventus batte la Roma allo scadere con il gol di Osvaldo.

di

[iframe width=”620″ height=”349″ src=”//www.youtube.com/embed/KPr2nHzQwDQ” frameborder=”0″]

19.42 – La Juventus segna a 4 secondi dalla fine, il gol di Pablo Daniel Osvaldo (l’ex di turno), regala il successo ai bianconeri che salgono a 99 punti in classifica con una partita da giocare, è record.

17.49 – Inizia Roma – Juventus, il match dell’Olimpico ha un valore “morale” a scudetto ormai assegnato con le due squadre che cercano punti per migliorare i rispettivi record, personali e della storia della Serie A.

16.59 – Terminate le partite. C’è il verdetto definitivo in zona retrocessione: il Catania conquista i tre punti a Bologna, ma il successo firmato da Bergessio nonostante un’ora di inferiorità numerica, è inutile perché il Chievo batte 1-0 il Cagliari in trasferta e il Sassuolo vince 4-2 in casa con il Genoa guidato dall’ex Floro Flores. Con 90 minuti ancora da giocare nulla può cambiare e vanno in B, insieme al Livorno, anche i felsinei e i siciliani. Il Torino in superiorità numerica si fa raggiungere dal Parma in casa dopo l’ennesimo gol di Ciro Immobile (poi espulso per doppio giallo quindi squalificato e “in vacanza”) e deve rinvare alla prossima giornata (da giocare Fiorentina – Toro con i viola già sicuri del quarto posto) la qualificazione in Europa League. A Marassi il Napoli dilaga 5-2 su una Samp distratta mentre il Livorno saluta la massima serie perdendo anche il derby toscano con la Fiorentina al Picchi, gol del solito Cuadrado.

Risultati Serie A in Tempo Reale – Diretta 37° Giornata

Domenica, 11 Maggio

ROMA – JUVENTUS 0-1 Risultato Finale
[90’+4 Osvaldo (J)]

ATALANTA – MILAN 2-1 Risultato Finale
[52′ Bellini Autorete (M), 68′ Denis Rig. (A), 90’+5 Brienza (A)]
BOLOGNA – CATANIA 1-2 Risultato Finale
[21′ Monzon (C), 29′ Peruzzi Espulso (C), 80′ Morleo (B), 84′ Bergessio (C)]
CAGLIARI – CHIEVO 0-1 Risultato Finale
[71′ Danielli (Ch)]
LIVORNO – FIORENTINA 0-1 Risultato Finale
[57′ Cuadrado (F)]
SAMPDORIA – NAPOLI 2-5 Risultato Finale
[19′ Zapata (N), 27′ Insigne (N), 29′ Eder (S), 32′ Callejon (N), 47′ Hamsik (N), 61′ Mustafi Autorete (N),
88′ Wszolek (S)
]
SASSUOLO – GENOA 4-2 Risultato Finale
[17′ Floro Flores (S), 40′ Gilardino fallisce un rigore (G), 40′ Calaiò (G), 66′ Biondini (S), 75′ Gilardino (G), 86′ Sansone (S), 88′ Floro Flores (S)]
TORINO – PARMA 1-1 Risultato Finale
[41′ Immobile (T), 64′ Lucarelli Espulso (P), 72′ Cassano fallisce un rigore (P), 73′ Biabiany (P), 75′ Immobile Espulso (T)]

Sabato, 10 Maggio

VERONA – UDINESE 2-2 Risultato Finale
[13′ Toni (V), 54′ Hallfredsson (V), 56′ Di Natale (U), 90’+2 Badu (U)]

INTER – LAZIO 4-1 Risultato Finale
[2′ Biava (L), 7′ Palacio (I), 34′ Icardi (I), 37′ Palacio (I), 79′ Hernanes (I)]

Classifica Serie A in tempo reale

    JUVENTUS 99
    ROMA 85
    NAPOLI 75
    FIORENTINA 64
    INTER 60
    TORINO 56
    PARMA 55
    MILAN 54
    VERONA 54
    LAZIO 53
    ATALANTA 50
    SAMPDORIA 44
    UDINESE 43
    GENOA 41
    CAGLIARI 39
    SASSUOLO 34
    CHIEVO 33
    BOLOGNA 29
    CATANIA 29
    LIVORNO 26

16.46 – Gol del neo-entrato Wszolek la Samp accorcia, 5-2 per il Napoli a Genova. Intanto al Dall’Ara il Catania con il suo uomo più rappresentativo segna lo splendido gol del 2-1 dei siciliani, gol che in questo momento sarebbe inutile, Bologna e etnei andrebbero comunque in Serie B a braccetto.
16.44 – Ancora Floro Flores, il Sassuolo chiude il discorso, con il Genoa che è sotto di due gol a 2 minuti dalla fine.
16.42 – Due gol fondamentali per la lotta salvezza: a Bologna Morleo segna l’1-1 contro un Catania sfinito, ma a Reggio Emilia Nicola Sansone riporta avanti il Sassuolo sul Genoa.
16.33 – A Reggio Emilia Gilardino trova il gol, il Genoa pareggia 2-2. Intanto a Torino tutto in parità: calcio di rigore per fallo su Acquah, Cassano fallisce, ma Biabiany ribadisce in rete. Dopo 3 minuti arriva anche l’espulsione di Ciro Immobile che, già ammonito, viene pizzicato a simulare in area di rigore.
16.29 – Chievo in vantaggio a Cagliari!! Dainelli sfrutta la papera di Avramov, ostacolato da un compagno in uscita e appoggia in rete.
16.25 – Torino in superiorità numerica. Lucarelli stende Immobile per evitare di farsi superare, chiara occasione da rete, cartellino rosso cui segue una mischia con l’ammonizione anche per l’attaccante granata stizzito per l’ennesimo colpo subito.
16.22 – Biondini! Con un colpo di testa sugli sviluppi di un angolo il Sassuolo si riporta in vantaggio sul Genoa!
16.19 – 5-1 Napoli, stavolta il gol arriva direttamente da un giocatore avversario, autorete di Mustafi.
16.15 – Il gol di Cuadrado, assist di Giuseppe Rossi, e Fiorentina in vantaggio a Livorno.
16.04 – 4-1 del Napoli! La Samp molla il colpo con l’ennesima distrazione difensiva e segna anche Hamsik.
15.45 – Siamo nell’intervallo delle partite delle 15.00.

La cronaca dei primi tempi

15.45 – Gol di Immobile! Torino in vantaggio! Il capocannoniere segna ancora, stavolta sfruttando un corto retropassaggio di Paletta che mette in difficoltà Mirante!

15.40 – Pareggio del Genoa! Rigore (inesistente) per gli ospiti, Pegolo con un grandissimo intervento neutralizza la conclusione di Gilardino, ma è Calaiò il più lesto a ribattere in rete con un colpo di testa beffardo.

15.33 – Ancora un gol a Genova, stavolta per Fiorillo arriva l’indiscutibile “papera” sul calcio di punizione di Callejon. 3-1 Napoli.

15.30 – Eder riapre subito il discorso a Genova con un gran gol, destro al fulmicotone, palo e rete. Intanto a Bologna ingenuità di Peruzzi che lascia i suoi in 10 uomini rimediando il secondo giallo al 29esimo.

15.28 – Raddoppio Napoli! Insigne batte Fiorillo con un tiro dal limite dell’area.

15.23 – Gol del Catania! Monzon buca la barriera su una punizione dal limite, Curci è battuto!

15.19 – Napoli in vantaggio sulla Samp, il gol è di Zapata che ribadisce in rete dopo una bella parata di Fiorillo.

15.17 – Il primo gol della giornata è di Floro Flores, il Sassuolo è in vantaggio sul Genoa e rilancia ulteriormente le sue speranze salvezza.

15.00 – Sono iniziate le partite delle cinque. Tutti gli occhi sono puntati sui campi che assegnano ancora punti potenzialmente decisivi. Il Torino e il Parma si affrontano in un autentico spareggio per l’Europa League, soprattutto alla luce dell’inattesa sconfitta del Milan a Bergamo, mentre Bologna e Catania si giocano la salvezza con il Chievo in trasferta a Cagliari pronto ad approfittare di un risultato favorevole.

Atalanta – Milan 2-1

14.28 – Incredibile a Bergamo! Allo scadere del quinto minuto di recupero Brienza trova un grandissimo gol con un sinistro a giro che si infila nel sette. Il Milan perde 2-1 e vede allontanarsi l’Europa League!

14.00 – Pareggio Atalanta, Denis realizza un calcio di rigore e porta i suoi sull’1-1.

13.44 – Il Milan passa in vantaggio a Bergamo, sull’assist di Muntari arriva l’autogol di Bellini in scivolata che tentava di anticipare Balotelli.

12.30 – E’ iniziata Atalanta – Milan!

12.00 – Mezz’ora all’inizio di Atalanta – Milan, la partita delle 12.30, il match che apre questa domenica di Serie A. I bergamaschi non hanno più nulla da chiedere al campionato, per i rossoneri le speranze di centrare la qualificazione in Europa League passano da una vittoria, praticamente obbligatoria, allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia.

Inter – Lazio 4-1

22.39 – Termina Inter – Lazio, risultato finale 4-1. Dopo il gol a freddo di Biava arriva la rimonta nerazzurra con una doppietta di Palacio e il gol di Icardi ispirati dagli assist di Kovacic. Nella ripresa entra Javier Zanetti, che saluta il pubblico di San Siro dopo 19 anni in nerazzurro, l’Inter soffre il ritorno della Lazio ma è l’ex Hernanes che chiude il discorso con la rete del definitivo 4-1.

22.24 – Il primo gol a San Siro dell’ex Lazio Hernanes condanna i biancocelesti alla sconfitta. La squadra di Reja prova la reazione per tutto il secondo tempo, Handanovic si oppone bene ed è il brasiliano a firmare il 4-1.

21.24 – L’Inter dilaga, Palacio realizza la sua doppietta e la Lazio è in difficoltà con Cana che si fa sorprendere, è 3-1.

21.21 – Rimonta Inter! Ancora un assist di Kovacic, stavolta per Icardi che brucia Berisha. Nerazzurri in vantaggio!

20.54 – Pareggio Inter al sesto, Palacio prolunga la traiettoria di un assist in profondità mettendo in rete.

20.48 – Gol della Lazio, dopo appena due minuti, sul primo calcio d’angolo guadagnato da Felipe Anderson, torre di Cana e deviazione di Biava sotto porta.

20.45 – Calcio d’inizio per l’anticipo fra Inter – Lazio. Al di là del verdetto del campo il grande protagonista è lui, Javier Zanetti, che saluta San Siro da calciatore.

Verona – Udinese 2-2

19.52 – Termina 2-2 Verona – Udinese, l’Hellas va in vantaggio con Toni (su calcio di rigore) e raddoppia con Hallfredsson, ma i friulani con una magia di Antonio Di Natale accorciano e trovano il punto del pari con Badu nel recupero. La squadra di Mandorlini vede svanire le speranze di raggiungere l’Europa League.

19.47 – Pareggio Udinese!! Badu segna il 2-2 in pieno recupero!

19.13 – Golasso di Antonio Di Natale!! Incredibile pezzo di bravura del bomber friulano, 2-1 per il Verona, ma il match è aperto.

19.11 – Raddoppio Verona! Hallfredsson approfitta di una mezza papera di Scuffet e porta a 2 i gol di vantaggio dell’Hellas.

18.14 – Verona in vantaggio con l’Udinese, gol di Luca Toni su calcio di rigore. Fallo di Allan su Agostini.

La penultima giornata di Serie A parte con Verona – Udinese alle 18.00. Gli scaligeri devono vincere per potersi giocare le residue (a dire il vero poche) speranze di qualificarsi insperatamente per l’Europa League. Stesse motivazioni, ma speranze più concrete, nutrono Inter e Lazio impegnate a San Siro in un match che potrebbe essere tutto esaurito (ad eccezione della curva nerazzurra ancora squalificata dal giudice sportivo Tosel): i tifosi saranno presenti, principalmente, per tributare il saluto casalingo al capitano Javier Zanetti che dalla prossima stagione lascerà il campo e diventerà dirigente della nuova società guidata da Thohir.

I Video di Calcioblog