Liverpool – Newcastle 2-1 | Highlights Premier League | Video gol (Skrtel autogol, Agger, Sturridge)

Il video con i gol di Liverpool – Newcastle 2-1, ultima gara della stagione in Premier League.

[iframe width=”620″ height=”349″ src=”http://videa.hu/player?v=lxTch0m5wyKYjLwX” frameborder=”0″]

Il Liverpool chiude la stagione ad Anfield Road affrontando il Newcastle in una sfida destinata in ogni caso a lasciare l’amaro in bocca. La squadra di Brendan Rodgers deve vincere la sfida con i Magpies e contemporaneamente sperare in una sconfitta del City in casa con il West Ham, la stagione dei Reds è stata decisa dai passi falsi con le londinese, dalla sconfitta con il Chelsea al clamoroso pareggio con il Crystal Palace. Detto questo Gerrard e compagni, pur soffrendo, hanno svolto fino in fondo il loro dovere, riuscendo a vincere in rimonta contro i bianconeri che oggi hanno rimediato l’ottava sconfitta nelle ultime dieci partite di campionato, non a caso i giocatori e Alan Pardew sono stati oggetto di una dura contestazione.

Il Liverpool in ogni caso non vuole fare calcoli e parte con il piede sull’acceleratore, dopo una decina di minuti reclama con l’arbitro per un calcio di rigore non assegnato, per il direttore di gara non c’è fallo su Sterling. Al 20′ però passano gli ospiti a sorpresa, il gol del Newcastle è in realtà un autogol di Skrtel che in scivolata devia un cross di Gouffran alle spalle di Mignolet. Potrebbe pareggiare poco dopo Agger, oggi in campo al posto di Sakho, ma il suo colpo di testa non centra il bersaglio. Anche Gouffran ha la chance per trovare il gol ma il francese viene anticipato da Mignolet in uscita. Suarez resta un pericolo costante dalle parti di Krul, ma la chance più ghiotta c’è Sturridge che di testa manda a lato, sprecando un buon cross di Henderson.

Il Liverpool rientra in campo con la voglia di rimediare allo svantaggio, anche se le idee sembrano confuse e sembra andare avanti più con la forza dei nervi. A cavallo del 60′ la partita cambia volto, nel giro di due minuti infatti i Reds segnano altrettanti gol, entrambi molto simili tra loro. Si parte da un calcio di punizione scodellato in area da Gerrard, prima Agger e poi Sturridge trovano la deviazione vincente, per la frustrazione del Newcastle che si trova a dover inseguire. Per proteste viene ammonito Ameobi, è il secondo giallo, e gli ospiti restano in dieci e poi in nove per il rosso a Dummett. Ma sono statistiche che presto finiranno nel dimenticatoio, dall’Etihad Stadium non arrivano notizie positive, il Manchester City vince 2-0 e per il Liverpool continua la maledizione, resta la consolazione di aver disputato un campionato bellissimo.