Conte resta alla Juve? Per Di Marzio ‘filtra ottimismo’

Antonio Conte resta alla Juventus? I dubbi restano, ma secondo Di Marzio filtrerebbe ottimismo

Antonio Conte non ha ancora preso una decisione sul suo futuro, ma secondo Gianluca Di Marzio di Sky Sport, normalmente ben informato sui rumors del calciomercato e non solo, oggi filtrerebbe ottimismo tra i dirigenti della Juventus. Il tecnico sarebbe ancora indeciso, ma allo stesso tempo le parti starebbero parlando delle strategie da mettere in campo per accontentare l’esigente allenatore salentino. Evidentemente la dirigenza piemontese sarebbe ancora una volta disposta a fidarsi di Conte, punto di riferimento assoluto nella rinascita bianconera, e si sarebbe subito attivata per trovare un punto di incontro tra le ambizioni dell’allenatore e le reali possibilità del club di riuscire a migliorare la squadra.

Probabilmente la risposta definitiva arriverà solo nei prossimi giorni, ma di sicuro per i tifosi questo è un segnale confortante, che lascerebbe presupporre che Conte non abbia necessariamente bisogno di andare altrove per trovare nuovi stimoli, bensì solo di rassicurazioni su investimenti e potere decisionale per poter continuare a costruire una squadra in grado di competere anche in campo internazionale come non è riuscita a fare quella attuale.

Nel CDA di oggi, oltre a parlare dell’ultimo bilancio, non propriamente positivo per la Juventus, l’argomento Conte ha tenuto banco e per questo, secondo la redazione di ‘Sportmediaset’, si sarebbe anche iniziato a pensare al nome di un sostituto eventualmente in grado di proseguire sulla strada tracciata da Conte. Il nome che convince tutti è quello di Vincenzo Montella, anche se pure altri allenatori come Allegri, Spalletti, Mihajlovic e Klopp sarebbero stati oggetto di discussione. L’obiettivo primario però resta quello di cercare di convincere Conte a continuare nel suo lavoro, per non perdere l’uomo simbolo di questa squadra anche secondo il parere dei tifosi bianconeri.

C’è infatti chi come l’associazione di tifosi ‘Bianconeri d’Italia’, il cui presidente è Fabio Germani, ultrà della Curva Sud, si sta già organizzando per manifestare in sostengno di Conte. Secondo Germani, infatti, i dubbi di Conte sarebbero tutti da imputare ad una politica societaria sparagnina, che invece dovrebbe allinearsi con la mentalità vincente dell’attuale allenatore per continuare a vincere in Italia e puntare a farlo anche in Europa al più presto. Questo il comunicato diffuso oggi da Germani:

«Adesso basta, è ora di far sentire la voce della base, la voce del cuore della tifoseria bianconera. A seguito di questo teatrino che sta coinvolgendo il nostro allenatore Antonio Conte è bene far chiarezza e dire le cose come stanno: l’associazione Bianconeri d’Italia ribadisce il totale sostengo al tecnico che hariportato la Juventus dove gli compete, vincendo tre scudetti consecutivi nonostante la diffidenza generale, generando un senso d’appartenza e una juventinità che dopo i fatti dell’estate 2006 e i due settimi posti consecutivi erano totalmente smarriti.

Il progetto Conte DEVE continuare. Non si può accettare una soluzione diversa da questa visto che per Conte la Juve viene prima di ogni altra cosa, sportivamente parlando, e che la sua permanenza dipende evidentemente solo dalle deboli prese di posizione societarie volte a consolidare un progetto di crescita che non deve soltanto essere nelle parole. Ci vogliono i fatti, ovvero l’impegno della proprietà nell’investire sulla Juventus in proporzione alla crescita ottenuta e agli obiettivi richiesti allo staff tecnico. Ci vogliono buonsenso e coerenza. Ci vogliono i fatti.

Per questo è inaccettabile che il progetto Conte possa finire qui. Il progetto deve andare avanti e per sostenerlo a gran voce diamo appuntamento a tutti domenica prossima, 18 maggio 2014, alle ore 10.00 presso l’Air Palace Hotel di Leinì, luogo del ritiro dellasquadra. Per far sentire la voce di tutti alla società e per far sentire tutto il nostro sostegno ad Antonio Conte. Fino alla fine»

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →