Eto’o contro Mourinho: “Un idiota che mi ha dato del vecchio”

Eto’o parla ai media del Camerun e replica duramente all’allenatore del Chelsea che aveva avanzato dubbi sulla sua reale età

Tra Samuel Eto’o e Josè Mourinho è ormai guerra fredda. L’attaccante camerunense, giunto al Chelsea proprio per volere del tecnico portoghese che lo aveva già allenato a Milano, non ha ancora digerito il fuori onda di qualche mese fa, nel quale lo ‘Special One’ avanzava dubbi sulla reale età del centravanti. Parlando con i media del proprio Paese, Eto’o non ha avuto problemi a definire il suo allenatore “un idiota”. Tra l’attaccante e Mourinho pare non corra buon sangue sin dai tempi dell’Inter, ma dal momento del trasferimento dall’Anzhi al Chelsea, sembrava che gli antichi dissapori fossero sopiti, invece…

A rinfocolare le polemiche tra i due, una dichiarazione di Mourinho a Canal Plus: le telecamere avrebbero dovuto essere spente, quando il portoghese si è lasciato andare ad una battuta sull’età dei giocatori africani e del suo giocatore in particolare.

“Il problema del Chelsea è che ci manca uno che faccia gol. Ne ho uno ma ha 32 anni, o magari 35, chi lo sa?”.

Il riferimento era chiaramente al camerunense Eto’o, che quest’anno ha tolto più volte le castagne dal fuoco al Chelsea di Mourinho. Riconoscenza zero, ha pensato l’ex bomber di Barcellona e Inter, che se l’è legata al dito ed ha approfittato di un recente intervista per restituire pan per focaccia al suo allenatore.

“Oggi ho 33 anni – dichiara Eto’o ad ‘Africanfoot’ – e non è perché un idiota mi ha dato del ‘vecchio’ allora dovete credergli. E potreste anche aver notato che il ‘vecchio’ ha fatto meglio di tanti giovani”.

Nonostante la stagione con ‘zeru tituli’ José Mourinho rimarrà sulla panchina del Chelsea, quindi ad Eto’o non resta che cercarsi un’altra squadra. Il calciatore si sente ancora in ottime condizioni fisiche e, in barba a chi avanza dubbi sulla veridicità della sua carta d’identità, conferma che anche l’anno prossimo giocherà la Champions League:

“Qualcuno crede che mi ritirerò negli Usa o in Medio Oriente ma ho ritrovato la gioia della Champions e continuero’ a giocare la Champions. Dove? Non ve lo dirò ma continuerò a farlo perché fisicamente e mentalmente sto alla grande”.

Intanto si prepara ad affrontare i Mondiali di Brasile 2014 da protagonista: Eto’o non ha alcuna intenzione di fare la comparsa e anzi conferma di avere nel mirino addirittura la rassegna iridata del 2018.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →