Atletico Madrid campione di Spagna per la decima volta | Video

L’Atletico Madrid pareggia 1-1 a Barcellona e si laurea campione di Spagna per la decima volta: l’ultimo trionfo nel campionato 1995-96

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”//www.dailymotion.com/embed/video/x1vaygs” frameborder=”0″]
Barcellona – Atletico Madrid 1-1. L’Atletico Madrid è campione di Spagna per la decima volta nella sua storia. I ‘Colchoneros’ guidati da Diego Simeone portano a termine una cavalcata trionfale andando a pareggiare per 1-1 al Camp Nou di Barcellona e chiudendo la Liga Spagnola con 90 punti, a +3 sui blaugrana. L’Atletico Madrid aveva oggi a disposizione ben due risultati su tre e forte della migliore difesa negli ultimi due anni, Simeone e soci hanno ancora una volta dimostrato di essere bravi a non concedere proprio nulla agli avversari. Il gol del vantaggio per il Barcellona, è giunto solo grazie ad una giocata individuale di Alexis Sanchez, di fronte alla quale l’Atletico barcolla per qualche minuto ma trova le forze per ritornare in campo nella ripresa e pareggiare la gara con un portentoso gol di testa di Godin (ennesimo gol su cross subito in stagione dal Barca).

La prima mezz’ora di gioco è quasi un incubo per l’Atletico: il Barcellona parte forte, ma gli ospiti devono subito rinunciare a Diego Costa che al 14’ accusa un infortunio muscolare durante uno scatto, e dopo pochi minuti anche ad Arda Turan, che subisce una botta al fianco da parte di Fabregas. Simeone è costretto a due cambi forzati e come un fulmine a ciel sereno al 33’ arriva anche il gol del Barcellona: Messi stoppa di petto a seguire in area, Sanchez coglie al volo il pallone e lo infila nel sette alla sinistra di Courtois con un vero e proprio missile. Nei minuti finali del primo tempo inizia il forcing dell’Atletico, ma il risultato di 1-0 non cambia fino al riposo.

Nella ripresa la gara ricomincia esattamente come ci aveva lasciati: gli ospiti spingono sull’acceleratore e confezionano diverse palle gol in pochissimi minuti. Pinto, estremo difensore del Barcellona, è sempre incerto e al minuti 49’ è costretto ad andare a raccogliere la palla nel sacco. Godin svetta di testa su angolo e tutto solo la mette in rete. Il ‘Tata’ Martino corre ai ripari inserendo anche Neymar, non al meglio. Al 64’ viene annullato un gol a Messi, colto in posizione di fuorigioco. Tanto possesso palla per il Barcellona ma pochi sussulti: all’80’ ci prova Dani Alves dalla distanza, ma Courtois devia in angolo. All’84’ Piqué reclama un calcio di rigore ma il contatto non sembra essere così evidente. Nei minuti finali l’arrembaggio dei blaugrana non sortisce alcun effetto, andando a sbattere contro il muro di Simeone. Al triplice fischio finale il Camp Nou si alza in piedi per applaudire gli avversari, nuovi campioni di Spagna.

Per il Barcellona finisce un ciclo: calciatori logori e poco motivati, tecnico rivelatosi non all’altezza del blasone del club. Si ripartirà da Luis Enrique, che avrà l’arduo compito di ripartire praticamente da zero, con una rosa che verrà quasi azzerata. Decimo titolo invece per l’Atletico Madrid: l’ultima vittoria risale al campionato 1995-96. Tra qualche giorno, la possibilità di bissare con la Champions League: in finale, probabilmente senza Diego Costa, ci sarà da battere i ‘cugini’ del Real Madrid.

Barcellona – Atletico Madrid 1-1 | Il tabellino

Barcellona (4-3-3): Pinto; Daniel Alves, Piquè, Mascherano, Adriano; Fabregas(77′ Xavi), Busquets(57′ Song), Iniesta; Sanchez, Messi, Pedro(62′ Neymar).

Atletico Madrid (4-4-2): Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Filipe Luis; Arda Turan(23′ Raul Garcia), Gabi, Thiago, Koke; Villa, Diego Costa(16′ Adrian(72′ Sosa)).

Marcatori: 33’ Sanchez (B), 49’ Godin (A)

Ammoniti: 5′ Pique, 36′ Godin, 37′ Thiago, 69′ Filipe Luis, 73′ Song.

Espulsi:

Barcellona – Atletico Madrid 1-1 | Le foto della partita

Barcellona - Atletico Madrid 1-1: i Colchoneros sono campioni di Spagna per la decima volta

Barcellona – Atletico Madrid 1-1: i Colchoneros sono campioni di Spagna per la decima volta