Osasuna-Betis | Crolla balaustra, feriti: gara sospesa – Video e Foto

Paura nello stadio basco

di antonio

[iframe width=”620″ height=”349″ src=”http://videa.hu/player?v=rAUyUi2oB41fdENw” frameborder=”0″]

19:35 – La partita continua senza intoppi al Reyno de Navarra di Pamplona: subito dopo il crollo e i soccorsi prolungati a cui hanno partecipato attivamente anche i calciatori delle due squadre, i tifosi che occupavano la zona interessata dall’incidente sono stati invitati a lasciare il settore per spostarsi verso un’altra zona. Al 52′, per onore di cronaca, l’Osasuna è in vantaggio con il punteggio di 2-0 sul Betis.

Osasuna-Betis | Crolla balaustra, feriti: gara sospesa – Foto

Questa foto ritrae Alfred N’Diaye del Real Betis che prende in braccio un giovanissimo tifoso ancora sotto shock per il crollo della balustra. Il profilo Twitter dell’Osasuna ha rilasciato molti aggiornamenti durante i convlusi minuti seguiti dal crollo: “La recinzione della tribuna sud è crollata”, “Ognuno sta lavorando per superare questo momento di tensione. Il gioco è, ovviamente, sospeso”. “Una volta ristabilite le misure di sicurezza, la partita potrà continuare”. “La collaborazione avviene attraverso il sistema di informazione degli altoparlanti per contribuire a ripristinare le misure di sicurezza e di continuazione del gioco.”

19:20 – L’ultimo aggiornamento dalla Croce Rossa di Navarra: cinque persone sono state trasferite negli ospedali di Pamplona per contusioni e ferite multiple, altre 20 sono state medicate per ferite lievi.

La partita di Liga tra Osasuna e Betis Siviglia è stata sospesa per 33 minuti, subito dopo il 12′ del primo tempo, quando Oriol Riera segna il gol dell’1-0 che porta in vantaggio i navarri. I festeggiamenti per la sua rete provocano il cedimento di una balaustra nella curva Sud e molti tifosi cadono e restano schiacciati. Scene che evocano tristi avvenimenti della storia del calcio, ma per fortuna sembra che non ci sia nessun ferito grave. La situazione e il bilancio dei contusi sono ancora da definire.

L’Osasuna è in lotta per non retrocedere e la gara valida per l’ultima giornata di Liga, è stata sospesa per 35 minuti circa, quando sono state ripristinate le condizioni di sicurezza e l’arbitro ha fatto riprendere il gioco. Per rispettare la contemporaneità, sugli altri campi l’intervallo è stato prolungato per aspettare che ricominciasse anche la gara di Pamplona.

osasuna Bn7klkiCUAEOkkc

I Video di Calcioblog