Video | Tragedia in Indonesia: calciatore muore in seguito ad uno scontro di gioco

Un calciatore muore in seguito ad uno scontro di gioco con il portiere avversario.

Un semplice scontro di gioco si è trasformato in tragedia in Indonesia, un calciatore è morto per le lesioni interne riportate in seguito ad un calcio ricevuto dal portiere avversario in uscita. Siamo nel campionato di seconda divisione indonesiana, in campo ci sono i padroni di casa del Persiraja che affrontano il PSAP Sigli. L’azione che porterà allo scontro parte con un tiro dalla distanza di un giocatore della squadra di casa, il portiere Agus Rahman non blocca e così sul pallone si fionda l’attaccante Akli Fairuz che batte in velocità un difensore ma si ritrova al tappeto per un calcio all’addome ricevuto dal portiere in uscita sicuramente spericolata.

Il colpo, come mostrano le immagini del video che vedete in apertura, è terribile, tanto che in campo si scatena una rissa. Vengono portati i soccorsi allo sfortunato giocatore che resta a terra, ma la situazione non sembra molto grave e infatti lo stesso Fairuz è costretto a lasciare il campo ma seguirà il resto della partita, vinta dai suoi per 1-0, dalla panchina. Tutto questo è accaduto lo scorso 10 maggio, nei giorni successivi però sono insorte complicazioni che hanno portato al ricovero in ospedale del calciatore del Persiraja, evidentemente a caldo i medici avevano sottovalutato l’entità dell’infortunio.

Il calcio ricevuto aveva infatti provocato gravi lesioni interne, con interessamento dell’intestino e della vescica. Fairuz ha subito un’operazione chirurgica ma non è stata sufficiente a salvargli la vita, dopo sei giorni in ospedale ha infatti perso la sua battaglia ed è deceduto. Quello che sconvolge di questa storia è la banalità dell’incidente, lo scontro è stato sicuramente duro ma forse con una migliore lettura della situazione da parte dei sanitari ora l’attaccante del Persiraja potrebbe essere ancora in vita. Di sicuro il portiere autore dell’entrataccia si porterà dietro per tutta la vita il senso di colpa per quello che è successo.

I Video di Calcioblog