Guidolin non è più l'allenatore dell'Udinese: diventa supervisore tecnico

Francesco Guidolin lascia dopo cinque anni la panchina dell'Udinese: sarà il supervisore tecnico dei friulani, del Granada e del Watford.

Francesco Guidolin non è più l'allenatore dell'Udinese. L'annuncio è arrivato pochi minuti fa, in conferenza stampa, dal direttore sportivo friulano Cristiano Giaretta:

"Guidolin non sarà più l'allenatore dell'Udinese. Ha maturato questa decisione e ha deciso di accettare la proposta del club, ovvero di restare con mansioni dirigenziali".

Guidolin (59 anni) lascia dopo 28 anni di carriera. Nell'ultimo quinquennio ha sempre guidato dalla panchina l'Udinese, portando i bianconeri a clamorose imprese, come la qualificazione in Champions League. In mattinata, il tecnico aveva incontrato la famiglia Pozzo e, dopo un'ora e mezza, era uscito dagli uffici con il volto disteso. Prima di pranzo si era sparsa la voce che Guidolin sarebbe rimasto in Società, ma con compiti diversi (una sorta di collegamento tra la proprietà e i calciatori come supervisore tecnico, non solo dell'Udinese, ma di tutte e tre le squadre di proprietà dei Pozzo, Granada e Watford le altre due).

Dopo Giaretta, ha parlato direttamente Guidolin, visibilmente commosso:

"Per me è un bel giorno perché non allenerò più, ma potrò restare comunque qui. Mi fa piacere non lasciare Udine, poter dare il mio contributo e affrontare questa nuova sfida. Comincia una nuova avventura e sono curioso di vedere come andrà. Non a caso mi sono messo la giacca, perché ci saranno cambiamenti".

Ora, naturalmente, parte il toto allenatore. Tra i favoriti c'è Gigi Delneri, che però ha un ingaggio alto. Tra gli altri, si parla di Stefano Pioli e dell'ex udinese, ora commissario tecnico del Belgio Under 21, Johan Walem. Attenzione anche all'outsider Rolando Maran, reduce dal doppio esonero di Catania.

Guidolin

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail