Rassegna stampa 21 maggio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 21maggio 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport titola “È una Juve maravilla” per raccontare gli obiettivi di mercato dei bianconeri, dopo la riconferma in panchina di Antonio Conte: si punta soprattutto a Sanchez, magari per 20 milioni di euro più Llorente, e uno tra Evra, Nani e Morata. Nella spalla l’acquisto da parte di una cordata di imprenditori guidati dall’ex arbitro Gianluca Paparesta del Bari per poco meno di 5 milioni di euro; quindi l’attesa per la conferenza stampa di Walter Mazzarri; Ambrosini lascia la Fiorentina e chiede che a Seedorf venga concesso tempo. Più in basso l’addio alla panchina dell’Udinese da parte di Guidolin, che sarà supervisore. Al suo posto potrebbe arrivare Del Neri; Mihajlovic e Reja confermati a Sampdoria e Lazio. Nel taglio basso le regole di Prandelli per quanto riguarda l’uso di Twitter durante i Mondiali in Brasile e la furia di Ghirardi, pronto a lasciare il Parma in caso di esclusione dell’Uefa per i famosi 300 mila euro. In chiusura le parole di Buffon nei confronti della moglie Alena Seredova, a conferma della fine del loro matrimonio.

Il Corriere dello Sport apre con l’indiscrezione del ritorno sulla panchina del Milan da parte di Carlo Ancelotti; che sarebbe pronto a riaccomodarsi sulla panchina rossonera in caso di sconfitta sabato in Champions League. Nel taglio alto il mercato: Mascherano è il sogno del Napoli, Pogba rischia di lasciare la Juve. Paparesta acquista il Bari; centralmente l’addio di Ranieri al Monaco, mentre oggi a Barcellona viene presentato Luis Enrique. Nel taglio basso la vicenda Buffon-Seredova.

Tuttosport apre con le richieste di mercato di Conte: Morata potrebbe arrivare in prestito. Nel taglio alto l’addio di Guidolin dalla panchina dell’Udinese e il caso Parma, con il Torino che spera di essere ripescato per l’Europa League. Centralmente il sogno di un ritorno al Milan di Ancelotti e l’ottimismo di Prandelli che punta alla finale dei Mondiali.