Francia: Ribery rinuncia ai Mondiali, si rompe anche Grenier

Niente da fare per la Francia: Franck Ribery non riesce a recuperare dall’infortunio alla schiena e deve rinunciare alla partenza per il Brasile. La Coppa del Mondo perde uno dei suoi più talentuosi protagonisti e il commissario tecnico Didier Deschamps è costretto a rivedere i suoi piani. Nei giorni scorsi il ct si era detto ottimista sul recupero del fantasista del Bayern Monaco, affermando che non ci sarebbe stato alcun ultimatum per le sue condizioni e che il calciatore sarebbe salito comunque sul volo per il Brasile. Ora la doccia gelata: come riporta L’Equipe, che cita fonti vicine allo staff medico della nazionale francese, la lombalgia che tormenta Ribery da diverso tempo non è stata superata e il calciatore sarà costretto a rimanere a casa.

La decisione è stata presa dallo stesso giocatore, di comune accordo con i medici della nazionale dei ‘galletti’: Didier Deschamps non ha potuto fare altro che prendere atto e rivedere il suo programma, facendo diverse valutazioni, sia a livello tecnico-tattico, sia di forma fisica. Inoltre, c’è da fare i conti con il forfait di Clément Grenier, centrocampista di 23 anni sotto contratto con il Lione. Grenier ha rimediato uno strappo al bicipite femorale che richiederà due settimane di terapia per il recupero e lo staff medico della Francia, dopo gli esami effettuati nella mattinata di oggi, ha deciso di non rischiare il ragazzo, che sarebbe potuto incappare in ricadute. Di seguito la nota che conferma il forfait di Grenier:

"Clément Grenier, che aveva partecipato senza problemi a tutti gli allenamenti fin dal suo arrivo e ha giocato contro Norvegia e Paraguay - recita il comunicato della federazione francese - , si è infortunato durante l'allenamento di giovedì pomeriggio. Dolore acuto all'inguine che lo ha costretto a lasciare il campo. Gli esami hanno confermato lo strappo".

FNL-WC-2014-FRA-TRAINING

Gira tutto storto, dunque, a Deschamps, ex calciatore e allenatore della Juventus, nei giorni scorsi nel mirino della critica per la particolare preparazione atletica scelta per la squadra. Inizialmente, il commissario tecnico aveva comunicato di voler attendere un paio di giorni prima di convocare i sostituti di Grénier e Ribery, poi ha deciso di accelerare i tempi, facendo arrivare in ritiro Remy Cabella e Morgan Schneiderlin.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail