Infortuni Italia, con la Costa Rica De Sciglio 'no' e Buffon 'forse'

Buffon forse in campo con la Costa Rica. De Sciglio, invece, non recupera

FBL-WC-2014-MATCH08-ENG-ITA

Oggi il Professor Castellacci, responsabile dello staff medico della nazionale italiana, ha parlato della situazione di Gigi Buffon e Mattia De Sciglio, entrambi fuori per infortunio nell'esordio vincente contro l'Inghilterra. Per quanto riguarda il terzino rossonero non sembrano esserci i margini per consentire a Prandelli di farlo giocare contro la Costa Rica. Il giocatore non ha ancora potuto iniziare il lavoro differenziato ed al momento è a riposo totale. Castellacci spera di recuperarlo velocemente, ma ascoltando le sue parole non è trapelato ottimismo in vista dell'impegno del prossimo 20 giugno:

“Ha un interessamento al tendine, nel caso faremo degli esami. Abbiamo invece escluso problemi al ginocchio, anche lui leggermente interessato. Non può ancora allenarsi, anche per lui non possiamo fare previsioni”.

Più incoraggiante invece la situazione di Gigi Buffon, anche se Castellacci non ha regalato certezze neanche in questo caso. Il medico azzurro ha definito il suo infortunio "un trauma particolare, non il solito trauma distorsivo, che ha coinvolto sia caviglia che ginocchio". Ad ogni modo il capitano azzurro ha già iniziato le terapie e la situazione verrà monitorata giorno per giorno senza accelerare i tempi. Nel suo caso esiste la possibilità di un recupero veloce per la sfida con i costaricani:

"Gigi durante il riscaldamento ha avuto un trauma un po’ particolare, non il solito trauma distorsivo. Si tratta di una distorsione sia della caviglia che del ginocchio, una preoccupazione abbastanza grossa da parte del giocatore. Fortunatamente per il ginocchio non ci sono grossi problemi, la caviglia lamenta una sofferenza al tendine tibiale anteriore. Ieri mattina abbiamo verificato la situazione, abbiamo visto che non era in condizioni perfette, da lì la scelta di lasciarlo a riposo. Lo vedrò oggi pomeriggio, se sarà necessario faremo indagini strumentali altrimenti no, comunque ha iniziato le terapie ad hoc. In un torneo di questo genere con partite ravvicinate e di grande importanza cerchiamo di recuperare al più presto il giocatore sempre tenendo presente che la salute viene prima di ogni cosa. Siamo abbastanza sereni e ottimisti su un recupero veloce. Non ci poniamo dei limiti e quindi non mi chiedete se sarà pronto per il Costarica, lo valuteremo giorno per giorno”

Considerata l'ottima prestazione di Salvatore Sirigu contro l'Inghilterra, si può anche pazientare per avere nuovamente a disposizione Buffon. Lo stesso invece non si può dire nel caso di De Sciglio dal momento che Prandelli, in virtù dell'assenza del milanista, preferisce spostare Chiellini sulla fascia sinistra per inserire al centro della difesa l'italo-argentino Paletta, vero punto debole nell'esordio contro l'Inghilterra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail