Luis Suarez sommerso di insulti sulla pagina Facebook - Foto

L'attaccante dell'Uruguay preso di mira dagli italiani

luis suarez

Parolacce, bestemmie, insulti e maledizioni di ogni genere sul profilo ufficiale Facebook di Luis Suarez. La stragrande maggioranza degli epiteti è scritta in italiano e alcuni prendono di mira anche la moglie e i bambini del calciatore uruguaiano. Luis Suarez è diventato il bersaglio principale di molti internauti, nelle ultime ore. Il morso rifilato a Chiellini (in basso l'azione vista da un'altra angolatura) è stato visto dal mondo intero e ora "Dracula" (il soprannome più in voga) rischia una lunga squalifica. La Fifa deciderà tra qualche ora il suo destino, ma l'aria che tira lascia presagire un futuro lontano dai campi di calcio del Mondiale per Suarez.

Luis Suarez bersagliato da insulti su Facebook


Da parte sua Suarez commenta sdrammatizzando e cercando di nascondere un certo imbarazzo:

"Ho saputo del procedimento avviato a mio carico dalla Fifa. Dico solo che se ci mettiamo a indagare su qualsiasi cosa non so dove finiremo. Si tratta di incidenti di gioco normali, che dovrebbero rimanere sul rettangolo di gioco. Siamo giocatori e sappiamo che in campo accadono milioni di cose: non dobbiamo e non dovete prendere tutto cosi’ seriamente. La stampa italiana Ha montato la vicenda”.

Suarez "Il Vampiro", l'ironia del web - Foto


E' furioso anche il Liverpool. Stando a un’indiscrezione del Mirror, infatti, serpeggia un certo malumore nel club inglese. E’ la terza volta che Suarez si macchia di un gesto simile e, secondo il tabloid britannico, il Liverpool ha convocato una riunione d’urgenza per discutere il futuro dell’attaccante. E mentre i media uruguaiani si arrampicano sugli specchi tirando in ballo il Photoshop per i segni sulla spalla di Chiellini, la Fifa ha chiesto di ascoltare Suarez, ma la federazione uruguaiana ha risposto di no. "Abbiamo deciso che non testimonierà", ha spiegato il presidente della federcalcio uruguaiana, Wilmar Valdez che poi ha aggiunto:Tutti sappiamo come stanno le cose. L'Uruguay rappresenta una spina nel fianco per molti in questo Mondiale".

null

  • shares
  • Mail