La Rai cambia i palinsesti in vista degli ottavi: all'appello mancano "solo" Francia e Argentina


    Aggiornamento delle ore 20:00 - Evidentemente, e non poteva essere altrimenti, i vertici della Rai e di Rai Sport hanno studiato per benino la situazione e hanno deciso di approntare alcuni cambiamenti al palinsesto diramato più di un mese fa per quanto concerne la programmazione dei Mondiali. La tv di stato italiana trasmetterà come noto 4 delle 8 partite, ma non tutte quelle delle 22 come sembrava fosse: nel week-end su Rai Uno potremmo assistere in chiaro sia a Brasile-Cile, sabato alle 18, che a Olanda-Messico, 24 ore dopo. Resta invariato il programma di lunedì e martedì, con spazio alla Germania e al Belgio impegnati nelle partite in serale, restano fuori Argentina e Francia.

Questi Mondiali verranno ricordati, anzi dimenticati, anche e soprattutto dalla Rai che fin dagli albori ha inanellato una serie di disavventure e gaffe a cui i contribuenti, anche come semplici telespettatori, avrebbero di sicuro fatto a meno. Assodate le "appena" 25 partite da trasmettere in chiaro, il tutto appannaggio di una fornitissima (forse troppo) Sky che a ogni match manda un equipe dedicata, prima di partire per il Brasile sono stati necessari alcuni tagli che hanno decimato la squadra giornalistica (con annesse proteste), quindi una volta in Brasile alla prima occasione buona, leggasi amichevole contro la Fluminense, il segnale è saltato e la gente da casa si è persa due gol. La qualità delle telecronache non sono state poi male (bravi Rimedio e Lollobrigida, senza commento tecnico e bordocampista stanno facendo il massimo, sufficiente il trio Bizzotto-Dossena-Antinelli), meglio soprassedere invece sui salotti romani pomeridiani, serali e notturni, così come sul presunto siparietto tra Mazzocchi e Bonolis.

Insomma, con un'Italia eliminata dopo 12 giorni, un team giornalistico non esattamente di primo pelo (con conseguenze qualitative da sottolineatura rossa) e poche cose da salvare, l'unica speranza della tv di stato era quella di offrire un succulento palinsesto dagli ottavi in poi. Arraffato il prime-time, alla fine questi mondiali bisognerà passarli di fronte la pay-tv di Murdoch: domani niente Vidal e Sanchez contro il Brasile alle 18, su Rai Uno è di scena l'altro derby sudamericano tra Colombia e Uruguay; domenica salta l'Olanda contro il frizzante Messico, alle 22 tutti sintonizzati sul primo canale per Costa Rica - Grecia. E ancora, in esclusiva Sky le partite di Argentina e Francia, con la consolazione dei comuni telespettatori di vedere all'opera la Germania e il Belgio. Andando poi a spulciare il palinsesto dei quarti, in programma tra il 4 e il 5 luglio, notiamo come potrebbero "toccarci" ancora i costaricensi: siete pronti per cantare "Fratelli di Costa Rica, la Costa Rica s'è desta"? Qualcuno, ma bravo, salvi Mamma Rai.

Questo il programma degli ottavi di finale di Brasile 2014 con data, orario e palinsesto televisivo:


    28/06 18.00 Brasile-Cile solo su Sky

    28/06 22.00 Colombia-Uruguay su Rai Uno e Sky

    29/06 18.00 Olanda-Messico solo su Sky

    29/06 22.00 Costa Rica-Grecia su Rai Uno e Sky

    30/06 18.00 Francia-Nigeria solo su Sky

    30/06 22.00 Germania-Algeria su Rai Uno e Sky

    01/07 18.00 Argentina-Svizzera solo su Sky

    01/07 22.00 Belgio-Stati Uniti su Rai Uno e Sky

314808-638x425

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: