Argentina-Svizzera | Il Papa vince la... guerra con le guardie svizzere - Foto

L'Argentina di Papa Francesco batte la Svizzera

"Sarà guerra!". Così avrebbe esclamato Papa Francesco incrociando una delle guardie svizzere nel piccolo stato di Città del Vaticano, prima dell'ottavo di finale che ha messo di fronte Argentina e Svizzera. Il simpatico siparietto è stato riportato dall'agenzia francofona di informazione vaticana I.Media. Le guardie svizzere avrebbero invitato Papa Francesco a vedere la partita insieme, ma il Pontefice ha dovuto declinare l'invito perché occupato in altri impegni. E l'Argentina ha vinto un match tiratissimo contro gli elvetici grazie ad un gol di Angel Di Maria. Nomen est omen...


Questo in alto è invece il tweet pubblicato dal Vaticano, sul profilo del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali. La vignetta mostra le guardie svizzere impegnate a tifare davanti alla tv e, alle loro spalle, un Papa Francesco imbronciato e con la sciarpa dell’Argentina. Il Papa, in realtà, non si è ancora pronunciato sul suo tifo per l'Argentina ai Mondiali di calcio, ma tutto lascia presagire che il suo cuore batta per l'Albiceleste. In due recenti interviste ha ribadito di aver promesso al presidente del Brasile, Dilma Rousseff, di rimanere neutrale. Ma la sua passione per il calcio è risaputa: Jorge Mario Bergoglio è, infatti, un grande tifoso del San Lorenzo nonché socio del club argentino dal 12 marzo 2008.

ole

Tra sacro e profano. La foto in alto mostra il titolo di Olè, uno dei siti sportivi più seguiti in Argentina. "El palo de Dios" sarebbe il palo colpito da Dzemaili al 120' di una partita emozionante. Il giocatore del Napoli si è ritrovato il pallone tra i piedi, ma non è riuscito nuovamente a centrare la porta. Un segno del destino per l'Argentina?


BrdN-1QIcAAGJzO

  • shares
  • Mail