Rassegna stampa 16 luglio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 16 luglio 2014, i giornali sportivi

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi danno grande risalto alla notizia del giorno: le dimissioni di Antonio Conte dal ruolo di allenatore della Juventus. La Gazzetta dello Sport titola: “Juve shock, Conte addio” e annuncia l’arrivo di Allegri al suo posto, oggi atteso a Torino. In prima pagina il richiamo al retroscena (“mercato difficile e un certo calo di motivazioni”) e al bilancio delle tre stagioni fatte di vittorie ma anche di amarezze. Centralmente l’intervista a Ranocchia “stanco di non vincere”; il capitano dell’Inter svela che a convincerlo a restare nel club nerazzurro è stata l’assegnazione della fascia. In chiusura le novità tecniche nel Milan, il raduno della Roma e la sparizione per debiti di Siena e Padova. Infine l’accoltellamento di un tifoso romanista a Napoli.

Il Corriere dello Sport titola “È andato via” e annuncia l’arrivo di Allegri al posto di Conte sulla panchina della Juventus. Nella spalla gli approfondimenti: lo scontro, poi il divorzio consensuale, l’arrivo di Iturbe si complica. Nel taglio basso l’intervista a Icardi, che parla anche della moglie Wanda Nara, le parole di Cole sulla Roma e la morte calcistica di Siena e Padova, mentre la Reggina ce l’ha fatta.

Tuttosport dedica l’apertura all’addio di Conte e rivela che Mancini e Allegri sono in pole per sostituirlo. Centralmente la trattativa per il passaggio di Quagliarella al Torino per 3 milioni di euro. Nel taglio basso le coccole di Inzaghi a Balotelli, il rinnovo di Borja Valero con la Fiorentina fino al 2019 e le parole del presidente della Virtus Entella Gozzi.