Mondiali 2014, Rodriguez Moreno: l'arbitro di Italia - Uruguay si ritira

L'arbitro messicano si ritira a 40 anni.

Il suo arbitraggio in Italia - Uruguay, la partita che ha sancito l'eliminazione dai mondiali di Brasile 2014 per la nazionale azzurra allenata da Cesare Prandelli, non è certo paragonabile a quello di Byron Moreno nella famosa partita valida per gli ottavi di finale dei mondiali 2002 tra Italia e Corea Del Sud, ma resta il fatto che anche Marco Antonio Rodríguez Moreno, arbitro messicano, non è certo entrato nelle simpatie dei sostenitori azzurri.

Al Moreno-bis, infatti, vengono rinfacciati soprattutto due episodi: il cartellino rosso troppo severo rifilato a Claudio Marchisio e il fatto di non aver visto l'ormai celebre morso di Luis Suarez ai danni di Giorgio Chiellini.

Nonostante ciò, la Fifa non ritenne così gravi questi errori, decidendo successivamente di affidare all'arbitro messicano una partita prestigiosa che ormai è entrata di diritto nella storia dei mondiali: la sconfitta patita dal Brasile contro la Germania per 1-7.

Questo mondiale fatto di luci e ombre (Rodriguez Moreno ha arbitrato anche Belgio - Algeria) è stata l'ultima esperienza professionale per il fischietto messicano.

Rodriguez, 41 anni il prossimo 10 novembre, dopo praticamente un'intera vita dedicata all'arbitraggio, infatti, ha deciso di ritirarsi. Queste sono state le dichiarazioni con le quali l'arbitro messicano ha motivato la sua decisione:

Ho avuto una carriera appagante ricca di successi e piena di sfide e penso che sia giunto il momento di lasciare. Ho sempre avuto il sogno di essere presente alla Coppa del Mondo e l'ho realizzato, sono molto soddisfatto, ora avrò l'occasione di passare più tempo con la mia famiglia.

Marco Antonio Rodríguez Moreno

Marco Antonio Rodríguez Moreno, insegnante di educazione fisica, pastore protestante e arbitro internazionale dal 1999, ha arbitrato in molti tornei internazionali: tre edizioni del Mondiale, un'edizione della Copa America, cinque edizioni della Gold Cup, due edizioni del Mondiale per Club (ha arbitrato anche il Milan nella finale vinta contro il Boca Juniors) e quattro finali della Concacaf Champions League.

E' noto per la sua severità (e ne abbiamo avuto ampia dimostrazione) e per la sua somiglianza al figlio del Conte Dracula, un personaggio della tv messicana. Per quest'ultimo motivo, è soprannominato Chiquidrácula.

Moreno Rodriguez, inoltre, ha anche concluso un corso da allenatore, di conseguenza non è esclusa anche un'imminente carriera da tecnico.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail