Atletico Madrid col fiato sospeso: Correa ha un tumore

Angel Correa, giovane attaccante appena acquistato dall’Atletico Madrid è in pericolo di vita: è stato già sottoposto ad un primo intervento

Angel Correa non rischia solo di veder finire qui la propria carriera di calciatore: il ragazzo classe 1995, di professione attaccante, ha un tumore al ventricolo che ne mette a rischio anche la vita. L’Atletico Madrid, club che lo ha prelevato lo scorso mese di maggio dal San Lorenzo, rimane con il fiato sospeso, poiché il presidente del club argentino ha già confermato che si tratti di un problema serio: “Si tratta di un problema molto grave – dice Matias Lemmens, numero uno del San Lorenzo -. La sua vita è a rischio”. Correa è già stato sottoposto ad un primo intervento chirurgico a New York, ma non sono escluse altre operazioni nei prossimi giorni.

È chiaro che per l’Atletico Madrid, la questione sportiva al momento non sia prioritaria: dopo l’acquisto del maggio scorso, i ‘Colchoneros’ sono stati informati di un problema di salute, ma sembrava che tutto dovesse risolversi in circa sei mesi. Ora, però, la situazione si è palesata in tutta la sua gravità e l’intervento a cui il 19enne Correa si è sottoposto negli Stati Uniti, non sembra sia stato risolutore. “Impossibile sapere quanto starà fuori”, fa sapere una fonte interna all’Atletico Madrid.

“In realtà non si sa nemmeno se tornerà a giocare a calcio”, dice ancora il presidente del San Lorenzo. Ad agosto sono previsti nuovi accertamenti che dovrebbero chiarire definitivamente la gravità della situazione. Correa, calciatore offensivo utilizzato all’occorrenza anche come mezz’ala, nel campionato 2013-2014 con il San Lorenzo ha collezionato 33 presenze e 9 gol, attirando su di sé le attenzioni di diversi top club europei, tra i quali l’ha spuntata proprio l’Atletico Madrid. Il sogno di una grande carriera nel calcio che conta, però, potrebbe essersi già infranto.