Inter: Qsvs, Moratti sta per lasciare la carica di presidente onorario

Massimo Moratti sta meditando di lasciare la Società: attualmente ricopre il ruolo di presidente onorario dell’Inter

Secondo indiscrezioni riportate da Qsvs, Massimo Moratti starebbe per lasciare l’Inter. Dopo aver passato i poteri a Erick Thohir, il petroliere è rimasto in società come presidente onorario, ma ora sarebbe in procinto di separarsi del tutto dalla sua creatura. A conferma di questa sensazione, il fatto che Moratti non si è presentato a Pinzolo, sede del ritiro nerazzurro. Cosa che invece faceva sempre.

Moratti vorrebbe farsi da parte del tutto, anche se il sostegno della famiglia non dovrebbe venire a mancare. E’ un dato di fatto che il club nerazzurro sta cambiando faccia e volti. L’organigramma – per chi tornasse in Italia dopo un anno di assenza – sarebbe pieno di nomi sconosciuti. Giorni fa è stato annunciato il nuovo amministratore delegato, Michael Bolingbroke, che ha lasciato il Manchester United.

Franco Combi, storico medico sociale dell’ultimo decennio interista, ha rescisso il suo contratto. Aggiungendo il suo nome a quelli di Branca, Cordoba, Filucchi e Milly Moratti, che non ricopre più il ruolo di direttore artistico. Thohir gradatamente si sta prendendo tutta la scena, cosa che comunque era prevedibile perché, alla fine, uno solo deve comandare.

Il magnate indonesiano si sta circondando di uomini di fiducia. Conseguenza è il ridimensionamento di poteri di chi per tanti anni è stato leader indiscusso e che oggi non vuole accettare un incarico di minor importanza. La fase di transizione è finita. Massimo Moratti è l’ultimo legame dell’Inter con una storia romantica del calcio. Ma proprio l’ex presidente sa che forse è il momento di diventare azienda. Mettendo da parte i sentimentalismi. E presentandosi allo stadio da semplice e sfegatato tifoso.