Messi in vacanza in Italia, ma in Spagna rischia il processo (FOTO)

Relax in Italia per il numero 10 del Barcellona, ma in Spagna lo attendono guai giudiziari.

Continuano le vacanze estive di Lionel Messi in Italia. Dopo essersi gustato nei giorni scorsi la costiera amalfitana e Capri, nelle ultime ore il fuoriclasse argentino, forse consigliato da Higuain e Lavezzi che queste zone le conoscono bene, ha fatto tappa ad Ischia.

Il calciatore del Barcellona è ospite dello Lo GiVi, l’imbarcazione di proprietà del presidente dello Spezia, Giovanni Volpi. La prossima settimana il numero 10 blaugrana tornerà ad allenarsi con i compagni, dopo aver allungato le sue vacanze per l'impegno al Mondiale 2014.



Alcune foto - pubblicate anche da La Gazzetta dello Sport - raccontano le giornate di vacanze di Messi. Prima i tuffi nelle limpide acque di Cartaromana, vicino al castello Aragonese, poi un giro sul lungomare. In serata, insieme alla moglie Antonella Roccuzzo, ha cenato a Ischia Ponte prima di recarsi in una discoteca.

La notizia della presenza di Messi ha ovviamente fatto il giro dell'isola immediatamente, con conseguente allerta da parte degli uomini che curano la sicurezza del calciatore e della sua famiglia. Nelle prossime ore Leo raggiungerà le Eolie, dove concluderà le ferie estive, prima di tornare a Barcellona.

Intanto però dalla Spagna arriva brutte notizie: Messi e suo padre, Jorge Horacio, rischiano il rinvio a giudizio per evasione fiscale (avrebbero evaso oltre 4,1 milioni di euro fra il 2006 e il 2009). Sebbene i due abbiano già versato oltre 5 milioni, il rischio del rinvio a giudizio è concreto poiché il giudice istruttore ha rigettato la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura nei confronti del giocatore.

Insomma, non è escluso che Messi venga coinvolto nel processo, visto che nell’ordinanza in cui rigetta l’archiviazione il magistrato scrive che "Lionel Andres Messi Cuccitino potrebbe essere stato a conoscenza e aver
consentito la creazione e il mantenimento di una struttura societaria fittizia, che aveva come fine unico eludere il compimento degli obblighi tributari derivati dalle entrate generate dallo sfruttamento dei suoi diritti d’immagine.

Leo, ancora qualche ora di relax, al ritorno però ci sono un po' di questioni delicate da affrontare.

messi in vacanza

  • shares
  • Mail