Juventus-Fiat: accordo rinnovato fino al 2021

Il main sponsor della Juventus resta in famiglia: anche per le prossime sei stagioni sarà uno dei marchi Fiat a campeggiare sulle divise bianconere

Sulle magliette della Juventus ci sarà un’azienda del gruppo di famiglia ancora per tanti anni: la notizia era nell’aria, ma Fiat e Vecchia Signora si sono legate ufficialmente fino al 2021 solo oggi. Si rinnova così il precedente accordo che entrò in vigore il primo luglio del 2012 con durata triennale a fronte di un corrispettivo fisso di 35 milioni di euro e della fornitura di vetture del gruppo a calciatori e dirigenti. Fin qui, il marchio utilizzato sulle divise bianconere è stato quello di Jeep, che dovrebbe essere confermato anche per i prossimi sei anni di contratto.

Il nuovo accordo tra la Juventus e la Fiat, consta di alcune conferme della precedente intesa, ossia un contributo fisso e la fornitura di vetture, ma presenta la novità dei bonus legati ai risultati sportivi raggiunti dal club bianconero sia nelle competizioni nazionali, sia internazionali. La cifra che la Juventus otterrà da Fiat è di 17 milioni annui, riconoscimento del triennio di grandi soddisfazioni sportive, condite da tre scudetti e due supercoppe italiane.

“Juventus Football Club S.p.A. e Fiat Group Automobiles S.p.A. – si legge nella nota ufficiale della Juventus – hanno prolungato il contratto di sponsorizzazione della maglia da gioco della Juventus fino al 30 giugno 2021. Il precedente accordo era stato siglato nell’aprile del 2012 e riguardava le successive tre stagioni sportive. Questo rinnovo nasce dalla volontà di prosegui re un rapporto di gran de soddisfazione per entrambe le società, che ha permesso di intraprendere un cammino comune a livello internazionale, sia sotto il profilo sportivo che industriale, con ritorni economici e di immagine molto elevati per entrambi”.

Nonostante la Lega calcio abbia già detto sì ai quattro sponsor sulle maglie delle squadre di Serie A, allineandosi alla Lega di Serie B, Fiat sarà l’unico sponsor a campeggiare sulle divise della Signora fino al 2021, in casa e in trasferta, in Italia e in campo internazionale.

“Fiat Group Automobiles continuerà ad essere l’unico sponsor di maglia della Juventus per tutte le competizioni – continua il comunicato della Juve – , a fronte di un corrispettivo annuo, a partire dalla stagione 2015/2016, di 17 milioni di euro, oltre alla fornitura di vetture del Gruppo Fiat a fini promozionali e premi variabili determinati in funzione dei risultati sportivi raggiunti da Juventus nelle competizioni nazionali ed internazionali”.

Inoltre, grazie ai record frantumati soprattutto nella stagione 2013-2014, l’ultima sotto la guida tecnica di Antonio Conte, la Juve ha incassato da Fiat un extra di ben 6 milioni di euro, mentre per la stagione che sta per iniziare, varranno tutte le clausole del precedente accordo, in vigore da luglio 2012.

“Proprio in ragione della eccezionalità dei risultati già conseguiti – sottolinea ancora la Juventus – , Fiat Group Automobiles ha riconosciuto un bonus straordinario nella stagione sportiva 2013/201 4 di 6 milioni di euro. Per la stagione 2014/2015 continueranno ad applicarsi i termini e le condizioni del contratto in essere, che prevede un corrispettivo fisso di 13 milioni di euro. Fiat e Juventus sono parti correlate in quanto soggette a controllo da parte di EXOR S.p.A.. L’operazione in oggetto, pur costituendo operazione ordinaria a condizioni equivalenti a quelle di mercato, è stata sottoposta alla procedura per l’approvazione delle operazioni di maggior rilevanza con parti correlate che prevede, tra l’altro, la pubblicazione di un documento informativo entro 7 giorni dalla data odierna”.

L’accordo con Fiat, giunge a 10 mesi di distanza dall’annuncio della partnership tra Juventus e Adidas per la realizzazione delle divise da gioco. Oltre ai 17 milioni annui provenienti dal gruppo automobilistico di famiglia, la Vecchia Signora incasserà annualmente 23 milioni di euro (più bonus fino ad un massimo di 6 milioni) dallo sponsor tecnico tedesco.