Grandi novità in Europa League: chi la vince si qualifica in Champions

Oggi è il giorno dell'Europa League con i sorteggi dei dodici gironi; la Uefa alla vigilia dell'appuntamento di Montecarlo ha diramato la notizia di importanti novità tese ad aumentare il fascino e l'importanza di una competizione che negli anni sta riprendendo lustro e vigore dopo alcune stagioni in cui era considerata la sorella estremamente più povera della Champions League. Ebbene, proprio per aumentare appeal e blasone, il massimo organismo calcistico continentale ha deciso di approntare una fondamentale modifica al regolamento stabilendo che chi vincerà la Coppa avrà diritto a un posto in Champions: partirà dai play-off se chi alzerà la Coppa dalle grandi orecchie non si sarà qualificata per l'edizione successiva tramite il campionato, avrà invece direttamente un posto nella fase a gironi in caso contrario (come accade quasi sempre).

FC Internazionale v Stjarnan - UEFA Europa League Qualifying Play-Offs Round: Second Leg

Questo significa che una Nazione potrà avere addirittura cinque squadre in Champions (sarebbe successo quest'anno col Siviglia che avrebbe raggiunto automaticamente Barcellona, Real, Atletico e Bilbao), ma le novità non finiscono qua. L'esecutivo Uefa ha infatti stabilito che a differenza delle scorse edizioni, saranno 16 le formazioni ad accedere direttamente ai gironi anziché 7: le vincitrici delle coppe nazionali nelle 12 federazioni con il ranking più alto, le quarte classificate nella nazione al quarto posto nel ranking (guarda caso l'Italia) e le quinte classificate nelle prime tre nazioni nel ranking. Che tradotto vorrà dire che la Coppa Italia garantirà, al pari del quarto posto in Serie A, l'accesso diretto alla fase a gironi.

Altre due modifiche, infine, riguardano l'importanza data ai campionati nazionali (si qualificano in Europa League non più le finaliste delle Coppe Nazionali ma le squadre meglio piazzate in campionato) e le diffide, che saranno cancellate prima delle semifinali. Davvero niente male.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail