Roma: Benatia “Mi hanno venduto per fare cassa”

Benatia racconta i retroscena della sua cessione: “Io volevo rimanere, la Roma aveva bisogno di far soldi con il mio trasferimento. La cosa mi ha infastidito”.

Non è stato lui a volersene andare, ma la Roma a cederlo per fare cassa. Mehdi Benatia, dopo aver più volte detto di essere felicissimo di essere approdato al Bayern Monaco, ora si contraddice: “Sarei rimasto volentieri alla Roma, ma avevano bisogno di far soldi e mi hanno venduto in Germania”.

Il difensore centrale sceglie il tedesco Kicker per attaccare la Società giallorossa:

“Ho parlato con Sabatini che mi ha detto che la volontà del club era quella di tenermi, ma che avevano anche bisogno di fare cassa. Una cosa, questa, che mi ha dato fastidio. Io volevo rimanere. Mi cercavano Chelsea e Manchester City, ma ci sono stati contatti pure con Barcellona e Real Madrid“.

Benatia non vuole passare per mercenario agli occhi dei suoi ex tifosi romanisti. Sul Bayern Monaco, Benatia non fa però marcia indietro: “Sia chiaro, sono felicissimo di essere al Bayern. Mi piace molto Monaco, anche se qui fa un po’ freddo”. Alla fine, quindi, sono rimasti tutti contenti. La Roma che ha incassato 26 milioni di euro, facendo plusvalenza, in particolare.

“Per me non fa alcuna differenza se approdo in una squadra a parametro zero o per una determinata cifra”.
La differenza, infatti, è nei bilanci societari. E nelle attese dei tifosi. Quelli bavaresi si attendono moltissimo da Mehdi, perlomeno le stesse prestazioni fornite il primo anno in una piazza esigente come quella giallorossa.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”