Grecia, Ranieri già sulla graticola, De Biasi osannato in Albania

Umori contrapposti per due CT italiani all’estero: Ranieri deve fare i conti con la critica greca, De Biasi celebrato dopo la vittoria in Portogallo

Comincia molto male l’avventura di Claudio Ranieri sulla panchina della nazionale greca. Il CT italiano ha rimediato una sconfitta casalinga contro la Romania e la stampa locale ha individuato nell’allenatore il colpevole principale della disfatta. Reduci dagli ottavi di finale ai Mondiali di Brasile 2014, i greci erano dati favoriti rispetto ai romeni, ma il verdetto del campo ha dato ragione agli ospiti. In vantaggio su rigore al 10’ con Marica, la Romania è riuscita a mantenere il vantaggio nonostante al 53’ sia rimasta in 10 uomini per l’espulsione dello stesso autore del gol.

Ad accusare senza mezzi termini della disfatta il ct greco è il quotidiano ‘SportDay’, che scrive:

“La Grecia è stata punita dalle cattive scelte di Ranieri nel match di apertura delle qualificazioni. Ha messo in campo una formazione discutibile, lasciando fuori Lazaros e Kone e tenendo Kostas Mitroglou per tutti i 90 minuti, nonostante la sua scarsa condizione di forma. Le sue sostituzioni sono state tardive”.

Nel prosieguo del reportage sulla gara, il quotidiano afferma che Ranieri “non ha fatto i compiti in casa sua”. Al lavoro da pochi mesi, Ranieri non avrebbe nemmeno buona conoscenza dei calciatori di cui dispone: lo sostiene ‘LiveSport’, che arriva addirittura a parlare di disfatta epocale, nonostante si sia trattato solo di uno 0-1.

“Claudio Ranieri non ha nemmeno una conoscenza di base del suo gruppo e la Grecia, priva di personalità, di ritmo e di un piano di gioco, ha giocato la peggior partita degli ultimi dieci anni”.

Alla vigilia dell’esordio, Ranieri si era detto molto ottimista e consapevole di avere a disposizione un gruppo di ottimo livello, visto che molto dei nazionali della Grecia partecipano ai più blasonati campionati europei. Evidentemente, il tecnico laziale e i suoi hanno sottovalutato l’avversario oppure c’è bisogno solo di un po’ di tempo in più per ‘digerire’ i dettami tattici del nuovo CT.

Se Ranieri piange, comunque, sorride, e di gusto, Gianni De Biasi, CT dell’Albania che ha sconfitto ieri il Portogallo in terra lusitana: l’allenatore italiano è ufficialmente diventato un eroe, mentre la stampa portoghese punta il dito sul CT Paulo Bento. Dati per spacciati alla vigilia, gli albanesi hanno mostrato una grande sagacia tattica e messo sotto scacco Nani e compagni con il gol partita di Balaj.

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]