Invasione di vermi all’Old Trafford: il rimedio è lo spray all’aglio

Troppi… insetti nello stadio dello United

di antonio

Non è certamente un bel periodo per il Manchester United e per van Gaal, alle prese con le comprensibili critiche della stampa inglese dopo un inizio di stagione molto negativo (una sconfitta e due pareggi in campionato e l’eliminazione dalla Coppa). Come se non bastassero i risultati deludenti sul campo, al posto dei calciatori ci hanno pensato migliaia di vermi a… mangiare l’erba. L’invasione di “nematodi” ha creato problemi alla tenuta dell’Old Trafford provocando grossi buchi. I giardinieri dell’impianto di Sir Matt Busby Way hanno pensato a lungo ad una possibile soluzione per risolvere la grana prima di virare su un metodo molto tradizionale: lo spray all’aglio.

Per questo genere di “invasione” di insetti, infatti, non esistono pesticidi legali in commercio. Lo spray all’aglio è stato spruzzato in tutto il campo ed ha vinto il ballottaggio con con quello al peperoncino. Eliminati i vermi, ora ci sarebbe da purificare l’aria dell’Old Trafford perché l’aglio lascia il cattivo odore. Impossibile da espellere subito, se non con il tempo, il vento e la pioggia. L’entourage del Manchester United spera che per la gara casalinga di domenica prossima contro il QPR l’olezzo non sia più percepibile.

Una fonte anonima ha rivelato al Daily Star che “I giardinieri hanno dovuto spruzzare una grande quantità di aglio sul campo, ma i giocatori l’hanno presa sul ridere, dicendo che all’Old Trafford abbiamo un problema di vampiri…”. Il Manchester City e il campionato di Rugby del Sei Nazioni affrontarono lo stesso problema e anche in quel caso si preferì utilizzare lo spray all’aglio invece di quello al peperoncino, soprattutto per evitare che i calciatori accusassero eritemi o sintomi di questo tipo.

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]