Free Players: il raduno per i calciatori disoccupati inizia il 15 settembre

Allenamenti ogni giorno e amichevole con squadre professionistiche per mettersi in mostra e mantenersi in forma

Il prossimo 15 settembre 2014 riprenderanno gli allenamenti della Free Players, l’iniziativa che ha lo scopo di trovare una sistemazione a quei calciatori rimasti senza contratto dopo l’ultima sessione del calciomercato. In un periodo in cui circolano pochi liquidi, soprattutto nel mercato italiano, individuare un’occasione a costo zero per un club professionistico può rappresentare una grande opportunità. Così come per i calciatori svincolati, che rischiano in alternativa di finire nel dimenticatoio. L’iniziativa Free Players, non a scopo di lucro, è sostanzialmente parallela a quella dell’Aic ed opera ormai da diversi anni.

Nel recente passato, grazie alla Free Players, sono riusciti a trovare una sistemazione calciatori come De Zerbi, Loria, Del Nero, Diana e Dallamano. A disposizione dei calciatori che vi si iscrivono, uno staff tecnico e strutture adeguate ad ogni tipo di allenamenti. Le sedute si tengono ogni giorno e settimanalmente la squadra sfida avversari partecipante a vari campionati professionistici italiani, facendo da sparring partner e consentendo agli svincolati di mettersi in mostra di fronte ad allenatori e direttori sportivi.

Lo staff tecnico anche quest’anno sarà guidato da Graziano Bini, ex capitano dell’Inter degli anni ’80: l’inizio dell’avventura 2014-2015 è previsto per il prossimo 15 settembre presso il centro sportivo “Frog Milano” in via Teresa Noce n.5. Per poter entrare nella Free Players, i calciatori devono corrispondere una quota associativa di 40 euro più 95 euro per ciascuna settimana di allenamenti. Tra i giocatori che in estate sono rimasti senza squadra, ci sono nomi che hanno calcato i più importanti campi di Serie A, come Franco Semioli, Andrea Dossena e Davide Bariti.