Real Madrid-Atletico Madrid 1-2 | Highlights Liga Spagnola – Video Gol (Tiago, Cristiano Ronaldo, Arda Turan)

Colpaccio della squadra di Simeone

di antonio

L’Atletico Madrid ci ha preso gusto e batte nuovamente il Real Madrid, venti giorni dopo la Supercoppa Spagnola. L’altro dato: per il secondo anno consecutivo i Colchoneros espugnano il Bernabeu, non era mai successo nella storia della Liga. Per il Real Madrid, invece, è crisi. La formazione di Carlo Ancelotti ha totalizzato la miseria di tre punti su nove disponibili nella Liga e le uniche squadre ad aver vinto il campionato iniziando così male sono il Barcellona per due volte (1928/29 e 1973/74), l’Athletic Bilbao (1930/31) e il Valencia (1970/71).

Real Madrid-Atletico Madrid 1-2 | Foto Liga

La partita – La squadra di Simeone passa in vantaggio dopo appena dieci minuti, su azione di calcio d’angolo dalla sinistra: Koke pesca Tiago sul primo palo che insacca di testa, ma non manca la compartecipazione di una statica difesa del Real. La reazione del Real Madrid sta tutta nei piedi e nella vivacità di Cristiano Ronaldo che guadagna e trasforma un rigore (fallo di Siqueira) alla mezz’ora e poi serve alla perfezione per ben due volte Benzema, ma per l’attaccante francese non è serata.

Nella ripresa Germán Burgos, che sostituisce lo squalificato Simeone, fa entrare Arda Turan al posto di Gabi, dall’altra parte Carlo Ancelotti inserisce Javier Hernández e Isco al posto di Benzema e Bale. E’ proprio il turco dell’Atletico a cambiare il volto della partita. Arda Turan dirige le azioin offensive dei biancorossi, sfiora per due volte prima di segnare ad un quarto d’ora dal termine, sfruttando un traversone basso di Juanfran. E’ il gol che decide la partita.

TABELLINO REAL MADRID – ATLETICO MADRID 1-1

Marcatori: 10′ Tiago (A), 26′ Cristiano Ronaldo (R), 76′ Arda Turan (A)
Real Madrid (4-2-3-2): Casillas; Arbeloa (dal 77′ Varane), Pepe, Sergio Ramos, Coentrao; Modric, Kroos; Cristiano Ronaldo, James Rodriguez, Bale (dal 72′ Isco); Benzema (dal 63′ J.Hernandez).
Allenatore: Ancelotti
Atletico Madrid (4-4-2): Moya; Juanfran, Miranda, Godin, Siqueira; Raul Garcia, Gabi (dal 61′ Arda Turan), Tiago, Koke; Raul Jimenez (dal 64′ Griezmann), Mandzukic (dal 78′ Mario Suarez).
Allenatore: Burgos
Arbitro: Mateu Lahoz
Ammoniti: James Rodriguez, Arbeloa, J.Hernandez, Modric (R); Godin, Siqueira, Mandzukic, Gabi, Miranda, Mario Suarez (A).