Juventus-Malmoe le pagelle: Tevez e Lichtsteiner su tutti

Una doppietta di Tevez regala alla Juve i primi punti in Champions League contro il Malmoe. Sugli scudi Lichtsteiner.

Mille minuti dopo, riecco uscire dalla riserva l’Apache. Ne fa due, Tevez, con tanto di balletti e di sottotitolo “scusate il ritardo”. Carlitos guida la Juventus a superare 2-0 un Malmoe quantomai solido e difficile da superare. Ma è anche un altro il protagonista della serata di Champions, Stephan Lichtsteiner. Imprendibile, attaccante aggiunto, è dappertutto.

Queste sono tutte le pagelle dello Juventus Stadium:

BUFFON 6.5: Si guadagna il voto con l’intervento che evita il vantaggio svedese nel primo tempo. Qualche uscita nelle mischie e tanti sbadigli per il resto. Dalle sue parti, arrivano pochissimi palloni.

CACERES 6: Fa alcuni errori, a cui rimedia praticamente sempre. Sull’azione più pericolosa ospite, è colpevolmente avanti. E Lichtsteiner glielo fa notare.

BONUCCI 6.5: Un’altra giornata in cui non c’è molto lavoro da sbrigare. Con Allegri, Leo pare meno ‘costretto’ a fare da regista aggiunto.

CHIELLINI 6.5: Torna e si fa sentire. Mette la museruola nelle poche sortite degli avanti del Malmoe. Bene così.

LICHTSTEINER 7.5: Che partita! C’è sempre, fa l’attaccante aggiunto. L’ala, pardon. Sforna cross come panini, si meriterebbe anche il gol. Il migliore insieme a Tevez.

EVRA 6: Inizia un po’ piano, con qualche errore. Cresce come tutta la Juve nella ripresa.

POGBA 6: La botta che prende nel primo tempo forse lo condiziona. Non è in grande serata. Parecchi lanci sbagliati, poche percussioni palla al piede. Va a un centimetro dal gol in scivolata.

MARCHISIO 6.5: Il diesel Claudio macina chilometri nel secondo tempo. Bravo in interdizione più che come regista. Meglio sabato scorso in campionato. Fa legna.

ASAMOAH 7: Torna a fare l’interno di centrocampo ed è il più audace con quattro tiri dalla distanza. Poi s’inventa quell’assist di tacco per Tevez e il voto schizza in alto.

TEVEZ 7.5: Il gol in Champions gli mancava da mille minuti e passa. Ne fa due. Uno da attaccante di spada, uno di fino su punizione. Trascinatore.

LLORENTE 6: Ancora a digiuno di gol, anche se uno lo fa ma gli viene annullato per un fuorigioco millimetrico (non suo). Fa letteralmente a sportellate con i marcantoni svedesi, va vicinissimo alla rete in un’altra occasione. La sensazione è che gli manchi quella cattiveria che l’anno passato gli ha permesso di guadagnarsi i galloni da titolare.

MORATA 6.5: Anche questa volta, in pochi minuti trova l’occasione di farsi notare. Sgroppata fatale per gli avversari: lo atterrano e Tevez ringrazia su calcio franco.

MORATA e GIOVINCO s.v.

ALL. ALLEGRI 7: La Juve va anche in Champions. Resiste alla tentazione di stravolgere l’assetto tattico sullo 0-0 e viene ricambiato con gli interessi dall’Apache.

MALMOE: Olsen 6.5, E. Johansson 5.5, Halsti 5, Helander 5, Tinnerholm 5.5, Eriksson 6, Forsberg 6.5, Konate 5, Adu 5.5, Rosenberg 5.5, Thelin 5, Kroon s.v., Rakip s.v., Mehmeti s.v. All.: Hareide 5.5.

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →