Leicester-Manchester United 5-3 | Highlights Premier League | Video gol

Ancora un passo falso per il Manchester United di van Gaal

Ancora un risultato negativo per il Manchester United della gestione van Gaal. I red devils non riescono proprio a trovare un equilibrio tattico e continuano a pagare le scelte sciagurate di calciomercato operate dal manager olandese. Costosissimi e di grande qualità gli acquisti per rinforzare un già competitivo reparto d’attacco mentre per la retroguardia ed il centrocampo, punti deboli nella scorsa stagione, gli investimenti non sono stati adeguati alla situazione. Difficile capire questa presunta strategia, ma adesso la dirigenza e l’allenatore stanno raccogliendo quello che hanno seminato.

Il succitato attacco super ha fatto la differenza al 13esimo minuto, quando Falcao è scappato via ad un difensore con una bella finta e poi ha pennellato un cross sul secondo palo per van Persie, che ha dovuto solo spingere in rete. Al 16esimo è arrivata la rete del 2-0 con uno splendido pallonetto di Di Maria su un assist filtrante di Rooney. Il risultato ha retto però appena 1 minuto; Vardy dalla fascia destra ha crossato al centro per Ulloa, bravo nella torsione aerea sulla quale De Gea non è riuscito ad intervenire.

All’inizio della ripresa lo United è andato vicinissimo al gol del 3-1 con Falcao, fermato dalla traversa, ma la gioia è stata solo rimandata di una decina di minuti, quando il basco Herrera ha deviato con il tacco un tiro di Di Maria nella porta avversaria. La partita sembrava essere nuovamente chiusa, ma invece non era così. Al 62esimo Vardy si è procurato un calcio di rigore molto dubbio, realizzato poi da Nugent. Due minuti dopo Cambiasso ha ristabilito il risultato di parità con un potente sinistro di prima intenzione, ancora su sponda dello scatenato Vardy.

Dopo due assist e un rigore procurato, Vardy al 79esimo ha iscritto anche il suo nome nel tabellino al termine di un’azione di contropiede, su perfetto assist del belga De Laet, ex di questa partita. Il definitivo colpo di grazia è arrivato all’87esimo, quando Ulloa ha trasformato il secondo calcio di rigore della partita, questa volta netto e causato da un fallo di Blackett, espulso nell’occasione.

Tanti i soldi spesi in estate, ma fino a questo momento la squadra allenata da van Gaal ha conquistato 2 punti in meno rispetto a quella di David Moyes.

I Video di Calcioblog