Napoli – Torino 2-1 | Risultato finale | Insigne e Callejon regalano la vittoria ai partenopei

Il racconto in diretta della sfida dell’Olimpico tra gli azzurri di Benitez e i granata di Ventura. La cronaca in tempo reale a partire dalle 20:45.

19:56 – Meno di un’ora al fischio d’inizio della partita, ecco le formazioni ufficiali delle due squadre. Benitez perde Hamsik per febbre e lo sostituisce con Michu, Insigne la spunta su Mertens. Ventura risponde schierando le due punte Larrondo e Quagliarella, con alle loro spalle El Kaddouri, il tecnico granata sceglie così un modulo più spregiudicato del suo solito 3-5-2.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Gargano, Inler; Callejon, Michu, Insigne; Higuain.
A disposizione: Colombo, Andujar, Henrique, De Guzman, Mertens, Mesto, David Lopez, Radosevic, Goulham, Zapata.
Allenatore: Benitez.

Torino (3-4-1-2): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Benassi, Vives, Bruno Peres; El Kaddouri; Larrondo, Quagliarella.
A disposizione: Padelli, Castellazzi, Molinaro, Ruben Perez, Gazzi, Martinez, Jansson, Gaston Silva, Amauri, Sanchez Mino.
Allenatore: Ventura.

Napoli – Torino | Come vederla in tv e streaming

Ecco tutte le informazioni per guardare la gara del San Paolo in televisione o on line. I clienti del digitale terrestre devono scegliere i canali di Mediaset Premium Calcio 2 e Calcio 2 HD (372 e 381), la telecronaca sarà ri Roberto Ciarapica, affiancato al commento tecnico da Sebino Nela. Gli interventi dal campo saranno di Marco Cherubini, mentre Raffaele Auriemma racconterà la sfida ai tifosi di fede napoletana. Chi invece preferisce il satellite e Sky deve collegarsi al canale Calcio 3 HD (253), il racconto sarà di Riccardo Trevisani con il commento di Dario Marcolin, sul terreno di gioco gli interventi saranno di Massimo Ugolini e Manuele Baiocchini. Chi vuole seguire la partita in streaming con computer, smartphone e tablet può scegliere le due applicazioni dedicate Premium Play e Sky Go.

La presentazione della partita

Dopo le fatiche di Europa League, Napoli e Torino si rituffano nel campionato dopo le gioie raccolte in Europa. Ma il campionato è altra cosa e entrambe hanno bisogno di fare punti per provare a recuperare il terreno perduto. L’inizio di stagione non è stato brillantissimo, la squadra di Benitez dopo la vittoria all’esordio è incappata in due sconfitte consecutive e un pareggio, soltanto la settimana scorsa è riuscita a ritrovare i tre punti in casa del Sassuolo. Simile il percorso del Toro, anche i piemontesi dopo la prima partita finita con un pareggio, sono inciampati due volte, una settimana fa hanno subito il pareggio casalingo con la Fiorentina.

Entrambi gli allenatori non hanno problemi di formazione e gli unici dubbi riguardano scelte tattiche legate all’abbondanza di uomini. Benitez non cambia il modulo ma sostituisce qualche uomo, in porta i sarà ovviamente Rafael, Albiol e un confermatissimo Koulibaly saranno al centro, mentre sulle fasce tocca a Mag-gio, dovrebbe essere preferito a Britos, e Zuniga. A centrocampo ancora una volta David Lopez dovrebbe essere preferito a Inler, al suo fianco Gargano, vera sorpresa di questo inizio stagione. Nessun dubbio riguardo al centravanti, Higuain è insostituibile in questo momento, dietro di lui Callejon, Hamsik, lo slovacco in coppa ha dato segnali di ripresa, e Insigne che dovrebbe vincere il ballottaggio con Mertens.

Anche l’allenatore del Torino resta fedele al suo credo tattico, Ventura non abbandona il suo 3-5-1-1 e sceglie Quagliarella per il ruolo di punta centrale, dietro di lui dovrebbe partire El Kaddouri, solo panchina per Amauri. Sulla linea mediana ci saranno Gazzi, pedina fondamentale dello scacchiere granata, Vives e Sanchez Miño. Per il ruolo di terzino dovrebbe essere scelto Peres sulla destra, mentre a sinistra è ballottaggio tra Darmian e Molinaro. In difesa l’allenatore concede un turno di riposo al capitano Glik, dal primo minuto giocherà Jansson, ai suoi lati Maksimovic e Moretti. Tra i pali c’è la conferma di Gillet, il belga viene ancora preferito a Padelli che siederà in panchina.

Napoli – Torino | Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Gargano, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain.
A disposizione: Andujar, Colombo, Ghoulam, Henrique, Mesto, Britos, Radosevic, Inlser, De Guzman, Mertens, Michu, Zapata.
Allenatore: Benitez.
Squalificati: nessuno.
Infortunati: Jorginho.

TORINO (3-5-1-1): Gillet; Maksimovic, Jansson, Moretti; Peres, Gazzi, Vivez, Sanchez Miño; Darmian; El Kaddouri; Quagliarella.
A disposizione: Padelli, Gaston Silva, Glik, Molinaro, Benassi, Ruben Perez, Martinez, Larrondo, Amauri.
Allenatore: Ventura.
Squalificati: nessuno.
Infortunati: Basha, Farnerud, Nocerino, Bovo, Barreto.

Napoli – Torino | I precedenti

La sfida tra partenopei e granata è un classico della nostra Serie A, di fronte due tra le squadre più blasonate del calcio italiano. Il San Paolo non è mai stato un campo facile per i piemontesi che sono riusciti a imporsi a Napoli solo in 8 occasioni. L’ultima vittoria del Torino risale alla stagione 2008/2009, era la terzultima di campionato e i gol di Rolando Bianchi e Rosina ribaltarono l’iniziale vantaggio firmato Pià. Lo scorso hanno ha vinto il Napoli per 2-0, partita decisa da due calci di rigore entrambi trasformati da Higuain. Mentre l’ultimo pareggio è di due anni fa, al gol di Cavani in apertura rispose Sansone in pieno recupero. In totale sono 24 le vittoria dei padroni di casa, mentre 28 volte le due squadre si sono equivalse.

I Video di Calcioblog