Nolito, Morata e Callejon in coro: “Giocare per la Spagna un sogno che si avvera”

La gioia di Callejon, Morata e Nolito, convocati per la prima volta nella Nazionale maggiore spagnola: tutte le reazioni.

Sabato prossimo la Spagna giocherà a Huelva una partita valida per la quarta giornata del Gruppo C di qualificazione agli Europei 2016, avversario la Bielorussia, non solo durante la sosta per gli impegni delle Nazionali le Furie Rosse affronteranno anche la Germania in un’amichevole di lusso: per queste due partite nei giorni scorsi il ct iberico Vicente Del Bosque ha diramato la lista di 23 convocati tra i quali figurano anche tre novità assolute. Si tratta di tre centravanti, due dei quali giocano in Italia: al posto di Diego Costa (secondo il ct non al meglio della condizione fisica) e dei “bocciati” Torres e Llorente, ci saranno Alvaro Morata, José Maria Callejon e Nolito.

Quest’ultimo sta facendo benissimo col Celta Vigo, per l’ex canterano del Barcellona la giusta ricompensa a 28 anni: “E’ un sogno, la concretizzazione di un grande obiettivo. E’ il miglior giorno della mia carriera: ero nello spogliatoio e tutti mi hanno abbracciato. E’ stato bellissimo, non credevo fosse vero” ha commentato il numero 10 dei galiziani, che vivrà le emozioni dell’esordio insieme a Morata, il giovane puntero della Juventus che ha affidato a un tweet la sua soddisfazione (“Senza parole, dare tutto per questo sogno e soprattutto viverlo!“):

E poi c’è Callejon che tanto bene sta facendo al Napoli; tramite il sito ufficiale della società partenopea l’ex Real Madrid ha spiegato:

“Sono felice per questa convocazione. E’ il sogno di ogni calciatore poter indossare la maglia della Nazionale. Ho sempre sperato che un giorno potesse toccare anche a me giocare con la Spagna. Ringrazio il Napoli, il Mister e i miei compagni per questo momento di grande gioia. Ho appreso la notizia della convocazione a fine allenamento, nello spogliatoio, e ho subito festeggiato con i miei compagni”.

Ha poi aggiunto a una radio spagnola:

“Al termine dell’allenamento il capo ufficio stampa si è avvicinato a me: c’era Del Bosque che stava annunciando la lista. Albiol insisteva nel dire che sarei stato convocato, io lo zittivo dicendo: ‘Dai, che porti sfortuna!’. Sono felicissimo, un calciatore cerca sempre di dare il meglio e crescere sempre di più, cercherò di restarci. Il momento più felice in carriera? In cima alla lista, la nascita di mia figlia. Poi il debutto col Real e la convocazione con la Spagna. Ho scritto a Morata, complimentandomi e augurandogli il meglio”.

Il selezionatore spagnolo Del Bosque ha motivato le sue scelte: “Callejon e Nolito sono due calciatori che stanno attraversando un ottimo periodo di forma nei rispettivi campionati. Sono molto bravi a fare gol e ad aprire le difese, è per questo che li ho convocati. Sapranno esserci di aiuto nella partita di qualificazione contro la Bielorussia. Diego Costa? Non è nel gruppo perché ha qualche problema fisico. Lui è il primo a voler venire da noi. L’esclusione di Navas? Ha sempre reso al massimo con noi, ma ora non c’è spazio“.