Juventus-Parma le pagelle: Lichtsteiner devastante

Gol bellissimi, prestazione super della Juve contro un Parma troppo molle. Lo svizzero Lichtsteiner segna e fa segnare gli attaccanti.

Juventus devastante e Parma arrendevole. Risultato finale: 7-0 per i campioni d’Italia, con doppiette di LLorente, Tevez e Morata e la rete di Lichtsteiner, che impreziosisce la sua prestazione con due assist. Il Parma di Donadoni subisce la sconfitta più pesante della sua storia in serie A e a questo punto la panchina è a rischio.

Il nuovo modulo di Max Allegri, il 4-3-2-1, partorisce dunque una goleada. Già a fine primo tempo, la Signora conduceva 3-0. Ha passeggiato, arrotondando nella ripresa il risultato. Vediamo la pagelle dello Juventus Stadium:

BUFFON 6: Una respinta su tiro di Josè Mauri giusto per guadagnarsi il voto in pagella. Prende tanta pioggia e ha il tempo di fare l’occhiolino ai tifosi.

LICHTSTEINER 8: Devastante. Segna un gol bellissimo, assiste Llorente nel primo tempo e Morata nella ripresa. Chi è che diceva che nella difesa a quattro si sarebbe trovato male? Il Parma, poi, lo stimola particolarmente.

BONUCCI 6.5: Ordinaria amministrazione nel pomeriggio dello Js. Lui e Chiellini non devono faticare contro Cassano, qualche scontro di troppo con Ghezzal.

CHIELLINI 6.5: Come il compagno di reparto. La sua grinta spicca nei contrasti anche a partita già abbondantemente decisa.

PADOIN 6.5: Gioca in un ruolo che ricopriva tanti anni fa, senza impacci. Nel primo tempo è anche propositivo, poi se ne sta sulla difensiva. Non si sa mai.

ROMULO 6: Esordio con la maglia della Juve in campionato. Gioca dall’inizio, un paio di colpi di tacco e i primi applausi dai tifosi.

MARCHISIO 6.5: Smista il traffico senza incontrare alcun problema. Ormai da vice – Pirlo è un’assoluta sicurezza.

POGBA 7.5: Due tiri dalla distanza propiziano due gol dei bianconeri. E’ presente e ingombrante (per gli avversari) sempre.

MATTIELLO s.v.: Complimenti per l’esordio e in bocca al lupo per la carriera.

PEREYRA 6: Nel ruolo di trequartista fa un po’ fatica, lui che preferisce correre. Cala un po’ dopo l’inizio che, invece, era stato vivace. Da rivedere in questo nuovo modulo.

TEVEZ 7.5: Una rete bellissima, dopo una fuga di 60 metri con tanto di dribbling (tre). Sceglie questa prodezza per risvegliarsi. E poco dopo, di rapina, firma la doppietta. E sono otto.

LLORENTE 7.5: Sfrutta Lichtsteiner come l’anno scorso per la seconda rete, ma aveva già fatto centro – sbloccando l’incontro – su un pallone non trattenuto da Mirante.

COMAN 7: Prende le botte, con lo scavetto manda in porta Morata. Riecco il golden boy di inizio anno.

MORATA 7.5: Due reti in 20′: che si vuole di più? Magari la maglia da titolare. Soprattutto il secondo gol è da bomber di marca.

ALL. ALLEGRI 7: Sette come i gol nella porta di Mirante. Magari il Parma è stato arrendevole, sì, ma intanto la Juve di Conte sette gol mai li aveva fatti.

PARMA: Mirante 4, Costa 5, Lucarelli 4.5, Felipe 4.5; Rispoli 5, Acquah 5.5, Lodi 5, Mauri 5.5, De Ceglie 4.5; Ghezzal 5, Cassano 4, Belfodil s.v., Gobbi 5, Mariga 5. All.: Donadoni 4.5.