Roma, imprenditore seviziato: ex moglie di De Rossi tra arrestati

Tra gli arrestati per le sevizie e le minacce di morte a un imprenditore romano c’è anche Tamara Pisnoli, l’ex moglie del centrocampista della Roma Daniele De Rossi.

Tra le otto persone arrestate per le minacce e le sevizie a un imprenditore romano c’è anche Tamara Pisnoli, l’ex moglie di Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e della Nazionale italiana. Le 150 ordinanze di custodia cautelare, firmate dal gip Giuseppina Guglielmi, spiegano che la donna sarebbe tra i responsabili del sequestro di persona ai danni dell’imprenditore, minacciato anche di morte.

Tamara avrebbe acquistato dall’imprenditore una licenza per lavorare nel settore del fotovoltaico. In un secondo momento, avrebbe deciso di lasciare l’attività e di chiedere all’imprenditore i soldi indietro, comprensivi degli interessi, lievitati a 150 mila euro. L’impossibilità di pagare da parte dell’imprenditore avrebbe fatto precipitare le cose: l’uomo è stato sequestrato e portato proprio nell’abitazione di Pisnoli, dove avrebbe ricevuto botte e minacce.

All’ospedale San Giovanni, dove è arrivato poche ore dopo essere stato rilasciato, alla vittima sono state riscontrate fratture alle ossa del naso e un taglio sul cuoio capelluto. Tamara Pisnoli non avrebbe solo fornito ‘ospitalità’ agli autori delle violenze, ma sarebbe anche stata presente al momento dell’aggressione. L’imprenditore ha raccontato di avere il ricordo “della sua faccia schifata all’uscita” dall’appartamento.

Tamara, prima degli ultimi fatti, si sarebbe rivolta anche direttamente all’imprenditore durante un incontro al bar. Nel verbale, si legge:

“Rammento con precisione che, in occasione del primo incontro che ebbi con le predette persone, nei pressi del bar Sic pochi giorni prima del 17 luglio scorso, Tamara Pisnoli mi riferì testualmente: ‘Sai quanno ce metto a fa ammazza’ ‘na persona? Basta che metto 10 mila euro in mano a un albanese. Non ce metto niente'”.

Per spaventare ulteriormente l’uomo, gli sarebbe stato detto che Pisnoli “usufruiva della protezione da parte dei Casamonica”. Si tratta di un’organizzazione criminale con sede nella capitale, originaria dell’Abruzzo. Secondo la Direzione Investigativa Antimafia, è la struttura malavitosa più potente e radicata nel Lazio, con un patrimonio stimato in 90 milioni di euro. Il clan disporrebbe di un migliaio di affiliati.

Chi è Tamara Pisnoli

Tamara Pisnoli era stata al centro delle cronache già nel 2008. Il padre fu trovato morto nel quartiere Trullo e si cominciò a parlare delle frequentazioni della donna. Massimo Pisnoli, dopo essere stato ucciso, fu abbandonato in una strada isolata, non lontano dal parcheggio della stazione ferroviaria di Campoleone. Daniele De Rossi si è separato dalla donna nel 2009, dopo circa tre anni di matrimonio.

Daniele De Rossi e l’ex moglie hanno anche una figlia, Gaia, nata nel 2005. Ma proprio Tamara, dopo essersi lasciata con il giocatore, ha iniziato una storia con un boss del clan Casamonica. Nell’estate dell’Europeo 2008, Tamara Pisnoli aveva minacciato di non far vedere la figlia a De Rossi. E al giocatore erano arrivate inequivocabili avvertimenti: “Se ancora rompi il cazzo co a pupa, te sparamo nelle gambe. te nun solo ffiniscì de giocà, ma te mannamo proprio ar Verano”.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →