Fair Play Finanziario: mezza Serie A non in regola

In Serie A almeno 11 club su 20 non sono in regola con i dettami del Fair Play Finanziario, le norme che regolamentano di quanto le società possano “sbilanciarsi” con le spese. A fare la radiografia alle nostre squadre, ci ha pensato il ‘Corriere dello Sport’ di oggi, che ha tenuto conto del fatto che i club nostrani, come vuole Michel Platini, debbano avere un rapporto tra costi del personale e fatturato che non superi il 50%. Il quadro che ne emerge non è lusinghiero, visto che oltre la metà della società di Serie A sforino la soglia.

Il quotidiano sportivo romano evidenzia come ben 11 club di Serie A siano oltre la soglia di avvertimento del 75%, con la situazione peggiore riscontrata nei conti di Genoa e Sampdoria. I due club liguri hanno rispettivamente un rapporto tra costi e fatturato del 122,78% e 111,01%. La società di Preziosi, però, nonostante abbia speso oltre 54 milioni per gli stipendi di calciatori e dipendenti, presenta un saldo netto potenziale della rosa pari a 92 milioni di euro. Insomma, basterebbe cedere qualche pezzo grosso a fine campionato e il Genoa potrebbe rientrare nei ranghi. A favore di Preziosi, in ogni caso, giocano gli importanti investimenti nel settore giovanile (9,4 milioni) e il bilancio 2013 chiuso in attivo (+381.602 euro), seppur tramite un accorgimento di finanza creativa, ossia la cessione dello sfruttamento delle attività commerciali del brand Genoa alla NewCo Genoa Image srl.

FBL-ITA-SERIEA-SAMPDORIA-ROMA

In difficoltà la Sampdoria, che spende per il personale 46,97 milioni e fattura 42,31 milioni, con l’ultimo esercizio chiuso con 13,4 milioni di passivo. Tra le big è messa male la Roma, che sfora la soglia del 75% con un rapporto spese/fatturato dell’83,76%. L’Inter è leggermente messa meglio dei giallorossi con il 75,22%, mentre Juventus, Napoli, Milan e Lazio, sforano il 50%, ma sono ben al di sotto della soglia di allarme del 75%. Il club di De Laurentiis sono uno dei club più virtuosi, posizionandosi terzo dopo Udinese (49,39%) e Cagliari (49,85%). Non disponibili i dati relativi all’Empoli.

Fair Play Finanziario | Com’è messa la serie A


1. Udinese 49,39%
2. Cagliari 49,85%
3. Napoli 57,46%
4. Lazio 60,39%
5. Milan 61,32%
6. Torino 61,85%
7. Juventus 65,89%
8. Chievo 66,07%
9. Sassuolo, 71,82%
10. Fiorentina 72,69%
11. Cesena 74,80%
12. Inter 75,22%
13. Atalanta 75,82%
14. Parma 77,35%
15. Palermo 80,31%
16. Roma 83,76%
17. Verona 94,97%
18. Sampdoria 111,01%
19. Genoa 122,78%

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail