Mondiale per club: il Real Madrid parte per il Marocco, martedì l’esordio

Al via l’11esima edizione del Mondiale per Club: il Real Madrid è già in Marocco, probabile finale col San Lorenzo sabato prossimo.

Forse non tutti sanno che l’undicesima edizione del Mondiale per Club Fifa è già cominciata; come l’anno passato si disputerà in due città del Marocco e mercoledì scorso a Rabat c’è stato il via ufficiale della competizione con la sfida preliminare tra i padroni di casa del Moghreb Tétouan e i campioni dell’Oceania dell’Auckland City. Quest’ultimi hanno vinto ai rigori dopo che per 120 minuti la partita non s’era smossa dallo 0-0, così oggi pomeriggio incontreranno, sempre allo Stadio Moulay Abdallah di Rabat, i campioni d’Africa, gli algerini dell’ES Sétif; in serata, poi, si svolgerà un’altra partita a Marrakech, quella tra i detentori dell’Asian Champions League (i Western Sydney Wanderers che ai quarti di finale eliminarono il Guangzhou di Lippi) e il Cruz Azul, celebre formazione messicana attualmente campione del centro e nordamerica.

Martedì si farà davvero sul serio con le semifinali a cui parteciperanno anche San Lorenzo, che ha vinto la Copa Libertadores, e il Real Madrid: i campioni d’Europa giocheranno per primi in quel di Rabat, per l’inarrestabile banda di Cristiano Ronaldo probabile l’impegno contro i messicani del Cruz Azul, il giorno dopo a Marrakech esordio anche per gli argentini che ogni probabilità troveranno sulla propria strada l’ES Sétif. Tutte le squadre sono già sul suolo marocchino, il Real Madrid fresco della ventesima vittoria consecutiva in gare ufficiali, è arrivato oggi con un unico obiettivo, ossia laurearsi campione del mondo per la prima volta nella sua storia, la quarta se invece consideriamo anche i tre successi in Coppa Intercontinentale (su cinque finali disputate). Carlo Ancelotti è carico è determinato:

“Ogni partita che giochiamo, cerchiamo di vincere. L’atmosfera è buona, penso che ci siano tutti i presupposti per vincere il Mondiale per Club. Sarà importante, potrebbe essere la ciliegina sulla torta”.

Per Carletto potrebbe essere il secondo titolo personale dopo quello conquistato alla guida del Milan nel 2007 (battuto in finale il Boca Juniors per 4-2, una vendetta bis dopo quella rifilata al Liverpool dato che gli argentini avevano vinto l’Intercontinentale nel 2003 proprio ai danni dei rossoneri), per sapere se riuscirà a mettere in bacheca l’ennesimo trofeo non ci resta che aspettare: la finale è in agenda per sabato prossimo allo stadio di Marrakech, calcio d’inizio alle ore 20.30.

Real Madrid Victory Parade After Winning UEFA Champions League Final

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →