Juventus-Sampdoria le pagelle: Marchisio, il cuore oltre l’ostacolo

Juve dai due volti con la Sampdoria, con cui pareggia 1-1. Marchisio il migliore, sottotono gli attaccanti.

Non basta il gran cuore di Claudio Marchisio – il migliore oggi – e il primo gol con la maglia bianconera da parte del francese Evra: la Sampdoria impone l’alt alla Juventus, interrompendo la striscia di 25 successi consecutivi allo Stadium. E’ Manolo Gabbiadini, promesso sposo del Napoli, a riequilibrare le sorti a inizio ripresa e a sfiorare anche la doppietta nel finale.

Vediamo le pagelle:

BUFFON 7: Vola su Gabbiadini evitando la beffa come due anni fa, quando i blucerchiati violarono lo Stadium, rimontando da 0-1, sempre con una doppietta (di Icardi). Sul primo sinistro dell’attaccante sampdoriano, invece, pur allungandosi SuperGigi non può nulla.

LICHTSTEINER 6.5: Inizia lancia in resta. Sempre in proiezione offensiva, servito non troppe volte dai compagni. Nella ripresa, come tutta la Juve, sente forse la stanchezza dell’impegno europeo.

BONUCCI 6: Lancio di 70 metri per Pogba nel primo tempo, alla Pirlo. Comanda bene la difesa, ma anche lui è coinvolto nel gol del pari.

OGBONNA 6: Okaka fisicamente è un gran brutto cliente. Angelo tiene e costringe pure Mihajlovic a togliere Stefano dalla contesa per troppo nervosismo.

EVRA 6.5: Il primo gol in maglia bianconera, di testa, pare spianare il pomeriggio dei campioni d’Italia. Sulla rete di Gabbiadini, però, è troppo timido.

POGBA 6.5: L’arma in più, l’uomo che salta l’avversario. Cala alla distanza, però. E nel primo tempo ha il torto di non chiudere la sfida sul lancio di Bonucci.

MARCHISIO 7: Il cuore oltre l’ostacolo per il regista di Allegri. E’ dappertutto. Forse manca solo in fase conclusiva.

VIDAL 5: Non ci siamo, Arturo. Inizio incoraggiante, poi sbaglia tre palloni e gradatamente scompare. Nel finale viene graziato da Doveri: avrebbe meritato il rosso.

PEREYRA 6.5: Inizia benissimo, si fa sempre trovare smarcato. Ed è anche il canto del cigno juventino: due azioni bellissime a inizio ripresa, prima dell’1-1.

TEVEZ 5: Lontano dalla forma dei giorni migliori. Raramente pericoloso, non pare essere ben assortito con Morata.

MORATA 5.5: L’inizio è buono: difficilmente perde un pallone. Occasioni, però, poco o niente. Non fa valere la sua progressione.

LLORENTE s.v.: Dovrebbe guidare il forcing finale. Non si vede.

GIOVINCO s.v.: La mossa della disperazione.

COMAN s.v.: Come Llorente, potrebbe essere l’asso nella manica di Allegri. Ma non lo è.

ALL. ALLEGRI 6: Interrompe la striscia di vittorie in casa. Non riesce a rivincere la sfida che Mihajlovic gli ha sfilato con la mossa Gabbiadini.

SAMPDORIA: Romero 7, Cacciatore 6.5, Romagnoli 6.5, Gastaldello 7, Regini 6; Rizzo 5.5, Palombo 5.5, Obiang 7; Krsticic 5.5, Okaka 5.5, Eder 6, Gabbiadini 7.5, Bergessio s.v., Duncan s.v. All.: Mihajlovic 6.5.