Napoli – Parma 2-0 | Risultato finale | Zapata e Mertens per la vittoria in campionato, ora la Supercoppa

La diretta dell’anticipo di Serie A tra Napoli e Parma, aggiornamenti e immagini in tempo reale a partire dalle 21.

20:08 – Ecco le formazioni ufficiali quando manca meno di un’ora all’inizio della partita. Benitez a sorpresa lascia in panchina Higuain, al suo posto parte titolare Zapata. A centrocampo David Lopez viene preferito a Inler, mentre in difesa c’è Britos e non Koulibaly che era diffidato e in caso di giallo avrebbe saltato la Supercoppa. Risponde Donadoni che recupera de Ceglie e lo schiera a sinistra, a destra c’è Gobbi. Partono dal primo minuto anche Galloppa e Paletta, entrambi reduci da infortunio, in attacco la coppia Cassano – Palladino.

Napoli – Parma | Formazioni ufficiali

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Britos, Henrique, Ghoulam; Gargano, David Lopez; Callejon, Hamsik, Mertens; Zapata.
A disposizione: Andujar, Colombo, Mesto, Koulibaly, Inler, Jorginho, De Guzman, Luperto, Radosevic, Higuain.
Allenatore: Benitez.
Squalificati: Albiol.
Indisponibili: Zuniga, Michu, Insigne.

PARMA (3-5-2): Mirante; Santacroce, Lucarelli, Paletta; Gobbi, Mauri, Acquah, Galloppa, De Ceglie; Cassano, Palladino.
A disposizione: Iacobucci, Cordaz, Mendes, Costa, Rispoli, Felipe, Bidaoui, Ristovski, Lucas, Lodi, Mariga, Belfodil.
Allenatore: Donadoni.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Biabiany, Cassani, Coda, Ghezzal, Jorquera.

Napoli – Parma | Come vederla in tv e streaming

Ecco tutte le informazioni per seguire in televisione o in streaming l’anticipo del San Paolo. Gli abbonati a Sky possono vedere il match sui canali Sport 1 HD, SuperCalcio HD e Calcio 1 HD (201, 205 e 251), la telecronaca sarà di Riccardo Trevisani, al suo fianco Ciro Ferrara per il commento tecnico; gli interventi da bordo campo saranno invece di Massimo Ugolini e Vanessa Leonardi. Chi preferisce il digitale terrestre di Mediaset Premium deve sintonizzarsi sui canali Calcio e Calcio HD (370 e 380), la partita verrà raccontata da Giampaolo Gherarducci e Roberto Cravero, le interviste e gli approfondimenti dal campo saranno invece a cura di Francesca Benvenuti. La gara sarà disponibile anche in streaming, attraverso le applicazioni Sky Go e Premium Play sarà possibile vederla attraverso smartphone e tablet abilitati.

Il Napoli deve rialzarsi dopo la sconfitta di San Siro contro il Milan, per farlo deve battere il Parma che è tornato a fare punti pareggiando 0-0 al Tardini con il Cagliari. La squadra di Benitez deve però pensare anche alla sfida di Supercoppa Italiana che si giocherà lunedì prossimo, anche se l’allenatore non vuole sentirne parlare e preferisce concentrarsi sull’impegno di campionato. Donadoni in conferenza stampa è apparso fiducioso, memore del successo dello scorso anno, spera che i suoi ragazzi possano sfoderare una prestazione di qualità per provare a fare punti contro un avversario sulla carta sicuramente superiore, ma non imbattibile.

Oltre ai soliti infortunati l’allenatore spagnolo deve fare a meno del solo Albiol, che sconta un turno di squalifica. Al posto del difensore ex Real Madrid duellano per una maglia da titolare Henrique e Britos, di sicuro sarà in campo Koulibaly anche se deve stare attento ai cartellini, un giallo lo metterebbe fuori gioco per la Supercoppa, sulla destra torna Maggio, mentre a sinistra ci sarà come al solito Ghoulam. La coppia di centrocampo dovrebbe essere formata da Inler e Gargano, ma non si può dare per scontata l’esclusione di Lopez e Jorginho. Pochi i dubbi in attacco, la punta centrale è il solito insostituibile Higuain, mentre alle sue spalle ci saranno Hamsik, Callejon e Mertens.

Donadoni deve fare invece i conti con qualche indisponibilità. Jorquera, appena rientrato da un infortunio, è di nuovo out e molto probabilmente si sottoporrà ad un intervento chirurgico, problemi anche per De Ceglie che contro il Cagliari ha dovuto lasciare il campo e potrebbe non recuperare. Tra i pali torna Mirante, il terzetto difensivo vedrà al centro Lucarelli, ai suoi lati Santacroce e Costa, progressi anche per Paletta che potrebbe entrare a partita in corso. Rientra Gobbi e partirà sulla sinistra, mentre a destra c’è sempre Rispoli; Mauri, Lodi e Acquah si occuperanno di blindare il centrocampo. In attacco fiducia confermata a Palladino che farà coppia con Cassano che lo scorso anno aveva deciso il match con un gol nel finale.

Vi racconteremo la sfida del San Paolo in tempo reale su Blogo, con aggiornamenti in tempo reale e immagini delle azioni salienti.

Napoli – Parma | Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Koulibaly, Henrique, Ghoulam; Gargano, Inler; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain.
A disposizione: Andujar, Colombo, Mesto, Britos, David Lopez, Jorginho, De Guzman, Luperto, Radosevic, Zapata.
Allenatore: Benitez.
Squalificati: Albiol.
Indisponibili: Zuniga, Michu, Insigne.

PARMA (3-5-2): Mirante; Santacroce, Lucarelli, Costa; Rispoli, Mauri, Lodi, Acquah, Gobbi; Cassano, Palladino.
A disposizione: Iacobucci, Cordaz, Mendes, Paletta, De Ceglie, Felipe, Bidaoui, Ristovski, Lucas, Galloppa, Mariga, Belfodil.
Allenatore: Donadoni.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Biabiany, Cassani, Coda, Ghezzal, Jorquera.

Arbitro: Di Bello (guardalinee Padovan e Pegorin, arbitri di porta Doveri e Pasqua, quarto uomo De Pinto)

Napoli – Parma | I precedenti

Sono 15 i precedenti nella massima serie tra pertenopei e emiliani, con il bilancio che è a favore dei padroni di casa. La squadra campana ha vinto in 7 occasioni, l’ultima volta due stagioni fa, nel 2012/2013, un 3-1 con i gol di Cavani, Pandev e Insigne, per i parmigiani aveva invece segnato Parolo. Il Napoli si è aggiudicato anche la prima sfida assoluta, nel 1991, vinse 4-2 e nel tabellino c’erano Maradona e Careca. Sono invece 4 le vittorie degli emiliani al San Paolo, l’ultima un anno fa, la partita la decise un gol di Cassano sul finire del secondo tempo. Sono invece 4 in tutto i pareggi, il segno X manca da oltre 10 anni, l’ultima volta che le due squadre si sono divise la posta in palio è stato nel 2000/2001, in quell’occasione la partita terminò con il risultato di 1-1.

I Video di Calcioblog