I marcatori più prolifici del 2014: guida Ronaldo davanti a Messi e Soriano

La classifica di As

di antonio

Sono (ovviamente) Cristiano Ronaldo e Lionel Messi i re del gol nel 2014. Dietro ai due campioni, però, troviamo più di un nome meno conosciuto. Nella classifica stilata dal quotidiano spagnolo As si tiene conto anche della media gol a partita e CR7 dimostra di aver fatto le cose in grande posizionandosi al primo posto con 61 reti all’attivo su 60 gare disputate per una media di 1,01 gol a partita. Leo Messi lo segue con 58 gol in 66 partite che equivalgono, però, ad una media gol più bassa (0,87). Al terzo posto la sorpresa che prende il nome di Jonathan Soriano, attaccante spagnolo del Salisburgo che occupa la terza posizione con 55 gol in 52 gare per una media gol spaventosa di 1,05 gol a partita.

Al quarto posto c’è l’israeliano Eran Zahavi, centrocampista offensivo del Maccabi Tel Aviv che ha segnato 40 gol in 47 partite. In quinta posizione troviamo il russo Eugeni Kabaev, attaccante prima del JK Sillamäe Kalev (club estone) e poi del Persija Jakarta. Per il sesto posto torniamo verso lidi più conosciuti leggendo il nome di Karim Benzema del Real Madrid (35 gol in 66 partite). In settima posizione Igor Subbotin del Levatia Tallin svetta con 34 reti in 41 partite. Al numero 8 il ceco David Lafata dello Sparta Praga si staglia con 34 reti in 47 incontri.

Al nono posto c’è Ibrahimovic con 33 gol in 42 incontri. Lo svedese è seguito da Neymar con lo stesso numero di gol, ma un numero maggiore di partite (50). Il campione del mondo tedesco Thomas Mueller occupa la diciannovesima posizione ed è il primo calciatore teutonico in graduatoria, mentre tre posizioni più indietro troviamo Sergio Aguero con 30 gol in 45 partite disputate.

Nella prima colonna il numero di gol, nella seconda le partite giocate e nella terza la media gol a partita (fonte grafica: AS.com)

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →