Calciomercato Juventus: Sneijder decisivo in Besiktas – Galatasaray

Wesley Sneijder decisivo nel derby Besiktas – Galatasaray: propizia un’espulsione, guida ai suoi al successo 2-0, esce per una botta alla schiena e si prende pure una bottiglietta dei tifosi avversari.

Serata sicuramente da ricordare per Wesley Sneijder, il trequartista olandese seguito dalla Juventus. L’ex interista ha infatti propiziato la vittoria 2-0 del Galatasaray nel derby contro il Besiktas (reti dell’ex bianconero Felipe Melo e di Yilmaz), ma all’80’ è dovuto uscire per una botta alla schiena. Ed è stato centrato anche da una bottiglietta lanciata dagli spalti.

Tanto per non farsi mancare nulla, Wesley propizia pure l’espulsione di un avversario (62′, Kavlak). Se quello di ieri fosse stato il passo d’addio con il Gala, Sneijder avrebbe sicuramente scelto il modo migliore per farsi ricordare dai tifosi. Ma non è detto sia così, anche se la Juve può prendere con ottimismo le parole che sono filtrate nel dopo partita.

L’allenatore Hamda Hamzaoglu, che ha preso il posto dell’esonerato Cesare Prandelli, ha detto: “Non abbiamo intenzione di cedere l’olandese, ma durante il periodo di mercato di certo non c’è nulla. Se lui venisse da me e mi dicesse di voler andare, ne parleremmo”. Meno gravi, dal punto di vista dei campioni d’Italia, le parole che ieri aveva rilasciato l’agente di Sneijder, quando ancora il derby doveva essere giocato.

“Il Galatasaray non vuole vendere il giocatore. E lui e la moglie stanno bene a Istanbul. Chi vuole acquistare Sneijder, non deve pagare 5, 10 o 12 milioni, ma l’intera clausola di rescissione, di 20 milioni. Ed è inutile parlare con me, bisogna contattare i dirigenti turchi: sono loro che trattano l’eventuale cessione. Mica posso venderlo io, Wesley”.

Con l’infuocato Besiktas-Galatasaray poco dopo in programma, era impossibile parlare diversamente. Il Gala proverà ad alzare prezzo e voce, ma le difficoltà economiche consiglieranno alla fine alla Società turca di accettare le lusinghe bianconere. Sneijder, infatti, costa: cinque milioni di euro d’ingaggio all’anno sono troppe per le casse disastrate dei giallorossi. Marotta & C. tratteranno fino all’ultimo giorno disponibile per strappare il prezzo giusto (la Juve non vuole pagare più di 2 – 3 milioni di euro al club).

Margini per trattare ce ne sono. Tutto sommato il tempo c’è. A dire il vero, la partita di ieri di Sneijder è parsa il manifesto di un addio. E’ successo di tutto. Il giocatore ci ha messo pure più grinta del solito. Sarebbe il saluto perfetto, anche se probabilmente ce ne saranno altri. Difficile che la trattativa possa andare in porto questa settimana.

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →