Manchester City, Touré: “Sono assediato dalle donne”

Yaya Touré, centrocampista ivoriano del Manchester City, dice di essere felicemente sposato ma delle fan non ne può più

Yaya Touré, centrocampista del Manchester City si sente assediato dalle donne. Il 31enne nazionale ivoriano, ammette di essere “fedelmente sposato”, ma al contempo di non poterne più delle fan che in alcuni casi arrivano letteralmente ad assediarlo. Considerato uno dei calciatori più forti al Mondo nel suo ruolo, Touré unisce potenza fisica a tecnica sopraffina. Oltre ad essere un campione in campo, però, deve avere anche un grande fascino fuori dal rettangolo di gioco, se è vero che è costretto addirittura a cambiare di frequente il proprio numero di cellulare per evitare di mettere in difficoltà il proprio matrimonio.

L’ammissione è stata fatta ad un magazine della Costa d’Avorio qualche giorno fa e alcuni stralci dell’intervista sono stati pubblicati dal ‘Sunday People’:

“Le donne continuano a cercarmi e io devo fuggire. Sono sposato e fedele a mia moglie. Amo la tranquillità – sottolinea Touré – , questo è il modo di vivere”.

Il centrocampista dei ‘Citizens’, ci tiene a precisare di essere sposato, ma soprattutto fedele. Perché specificare visto che il matrimonio implicherebbe in se stesso la fedeltà? Probabile il riferimento al fatto che generalmente i calciatori sono considerati dei veri e propri playboy e diversi suoi colleghi ufficialmente sposati sono stati beccati spesso e volentieri in qualche scappatella. Nel caso specifico di Touré, le attenzioni delle fan non sembrano seccare più di tanto la moglie Ginoba, quanto più lo stesso centrocampista del Manchester City.

“A volte mi chiedo cosa passi per la testa di quelle ragazze – continua l’ivoriano – , è imbarazzante”.

In procinto di giocare la Coppa d’Africa con la nazionale della Costa d’Avorio, Touré ci tiene a ribadire che oltre al calcio, nella sua vita esista solo la famiglia. Non ama le distrazioni e la vita mondana, né tantomeno tirare fino a tardi in discoteca magari per farsi corteggiare dalle fan, notoriamente attratte dal fascino dei calciatori. Per evitare problemi, il centrocampista del Manchester City, ammette anche di aver fatto ricorso a vari stratagemmi:

“Mi nascondo. Per sfuggire devo cambiare regolarmente il mio numero di telefono, dal momento che loro riescono sempre ad avere i contatti giusti. Ma non si può vivere senza telefonino. C’è stata una ragazza – racconta – che mi ha corteggiato apertamente. Allucinante! Mi ha chiesto il numero di telefono e io gliene ho dato uno sbagliato. Sono uno che ama rimanere in casa. Adoro la musica classica, non voglio stancarmi con quella troppo rumorosa”.