#JesuisCharlie | La solidarietà di calcio e sport dopo la strage di Parigi – Foto

Deciso un minuto di silenzio prima della serie A in Francia

di antonio


.
Il tragico assalto al giornale francese Charlie Hebdo ha suscitato indignazione e orrore, ma anche la solidarietà planetaria in tutti i settori. Lo sport francese e internazionale ricorda le vittime (un’intera redazione decimata) e appoggia con orgoglio la campagna sul web tramite l’hashtag #JesuisCharlie per sostenere la libertà di espressione e di satira. Un minuto di silenzio sarà osservato all’inizio delle partite della Serie A e Serie B francese.

#JesuisCharlie: la solidarietà di calcio e sport

Gli inizi della della 20/a giornata della Ligue 1 e della 19/a giornata della Ligue 2 (seconda divisione francese), in programma nel prossimo week-end, saranno dedicati alle vittime dell’attentato terroristico di Parigi. Un minuto di silenzio è stato osservato, si legge sul sito della Lega calcio francese dove campeggia una scritta bianca su fondo nero ‘Je suis Charlie’ (‘io sono Charlie’, ndr), anche in occasione del match di recupero della 14/a giornata della Ligue 1 tra il Lilla e l’Evian giocato ieri sera.

Sui social network molti personaggi dello sport hanno scritto frasi di sdegno e paura per l’attentato, oltre a manifestare vicinanza a Charlie Hebdo. L’ex Roma e Juve Jonathan Zebina, Vincent Kompany, l’ex ciclista statunitense Lance Armstrong che proprio a Parigi ha vinto molti Tour de France (poi revocati per doping), Blase Matuidi, Antoine Griezmann e molti altri hanno voluto postare un pensiero per ricordare le vittime di uno dei più gravi attacchi terroristici mai avvenuti in Europa.