La Fifa risarcisce i club per i giocatori impiegati al Mondiale: più soldi a Napoli e Juve

Tutti i club italiani che hanno beneficiato dei rimborsi Fifa

di antonio

La Fifa ha stabilito i compensi per le squadre che hanno visto i propri giocatori impegnati con le Nazionali all’ultimo mondiale, in Brasile. Sono in tutto 70 i milioni di euro stanziati dall’organo calcistico mondiale che sono da suddividere per 396 club, appartenenti a 57 paesi. In Italia Juventus e Napoli hanno ricevuto più soldi di tutti le altre società: ai partenopei vanno circa 1 milione e 100 mila euro, ai bianconeri 1,043 milioni. L’accordo prevede un versamento di 2800 dollari al giorno per ogni giocatore impiegato in nazionale nel Mondiale (a partire da due settimane prima dell’inizio della competizione).

Alle spalle di Juventus e Napoli troviamo l’Inter con 840 mila euro, il Milan con 700 mila euro di rimborso, la Lazio con 670 mila e poi la Roma a cui spettano 460 mila euro. Soldi anche a Brescia e Reggina (circa 7000 euro a testa). 736 giocatori, in tutto, hanno preso parte alla fase finale del Mondiale. La Fifa destina ai club somme di denaro anche per eventuali infortuni. L’infortunio di Neymar costò caro alla Federcalcio internazionale, che infatti, dovette versare un indennizzo al Barcellona.

L’attaccante rientrò in campo per l’allenamento con i compagni blaugrana a fine agosto e la cifra calcolata (è il regolamento) si basò sull’ingaggio del giocatore, che percepisce 5,1 milioni di euro a stagione. 13.972 euro al giorno al Barcellona, è la somma giornaliera per l’asso sudamericano versata dall’ente del calcio mondiale. In totale la Fifa ha versato circa 300 mila euro nella casse del Barcellona per l’infortunio dell’attaccante brasiliano.

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →